Ho deciso quale sarà il criterio per scegliere il candidato alle Regionali.

Ascolterò bene bene cosa dicono, anche negli spot, e se sentirò parole demagogiche del tipo : in montagna stanno calando i posti di lavoro, votatemi per un futuro migliore... se sentirò queste parole depennerò il candidato dai possibili papabili.

Io voglio che il mio candidato si impegni "fisicamente ed in concreto" con delle parole del tipo :

1) vi prometto che farò di tutto per ripristinare un servizio di trasporto Treni decente che possa permettere ai pendolari di "vivere" 3 delle loro ore giornaliere (viaggio più attese) in maniera serena. E badate che non si tratta di una cosa da poco, si tratta di aumentare la qualità della vita del pendolare del 13%.

2) vi prometto che lotterò In Regione per proteggere il sacrosanto diritto all'istruzione, e che non solo cercherò di farlo sotto il profilo dei soldi che arrivano ma anche sotto il profilo dell'effettiva qualità dell'istruzione (migliore selezione anche del corpo docente perchè è su quello che si basa tutto), molte più Anelli per intenderci... E anche alle elementari una migliore selezione, vedo alcune delle maestre di oggi che sono lo scarto della scuola dei miei tempi (già, perchè chi non riusciva ad andare avanti al liceo o a ragioneria ripiegava sulle magistrali), ed ora dovrebbero essere le prime insegnanti dei nostri figli?

3) vi prometto che lotterò contro tutto sto giro di BAMBA di cui nessuno parla mai ma che è una cosa scandalosa, se i numeri che si sentono sono veri. Non siamo in una metropoli, se uno si volesse impegnare qualcosina potrebbe fare o no?

4) vi prometto che lotterò per difendere i servizi essenziali minimi alla permanenza nelle nostre valli (poste aperte il più possibile, mantenere la qualità del servizio sanitario, accessibilità alla pratica di sport anche alternativi ecc...)  

5) vi prometto che cercherò di affrontare questo tema entro questa data.

6) vi prometto che se entro questa data il tema non sarà stato per lo meno affrontato me ne tornerò a casa rinunciando alla carica.

Alla Cardinali concederò il beneficio di un secondo impegno in quanto quello che ho visto ieri sera era esattamente il tipo di spot che la porterebbe al depennaggio.

Credo che se siete liberi elettori questa volta avete l'opportunità di fare la scelta giusta per voi e per i vostri figli, indipendentemente dal tifo politico.

VOTATE PER LA MONTAGNA VERAMENTE

Ps. ho notato che più andiamo sotto elezioni e meno partecipazione c'è al forum, che sia arrivato il Dictat dall'alto di tacere? Beh, sarebbe un motivo in più per non dare il voto a chi non si rende disponibile ad un confronto.

Risposta di micheleporcari 10:33 - 25/02/10

ciao FAUSTO ....allora : riguardo alla scuola hai centrato in pieno il problema dimenticando qualcosina ... maestri/professori devono  1) insegnare ed educare non fare politica .....sia dx che sx.....2) non fare gli psicologi o lavaggi di cervello ai ragazzi ......ma soprattutto non parlare  dei profitti e dei comportamenti  dei bambini in PIAZZA o IN PIZZERIA ,come ho avuto modo di ascoltare involontariamente tempo fa in un locale pubblico a Borgotaro

Risposta di Fausto 16:54 - 25/02/10

Non l'ho dimenticato ma mi ero già dilungato troppo nel post precedente. Sono richieste sacrosante e legittime anche le tue e fanno parte della professionalità del corpo docente. Anch'io ho avuto insegnati e professori validi e meno validi, però già ai miei tempi la scuola era abbastanza barzelletta, tra chi aveva fatto il liceo da noi e quelli di Parma c'era un abisso!!!

Di queste cose non se ne parla mai, sento solo dei politici che rilasciano interviste di carattere politico all'interno degli istituti pubblici, in grado solo di piangere contro i tagli dell'attuale governo.

Non metto in dubbio il fatto che i tagli in quel settore non debbano esserci assolutamente, ma vedo la denuncia molto strumentalizzata.

Quando c'era la sinistra al governo non ho mai sentito Piscina, tanto per non fare di nomi, lamentarsi di un taglio di un Euro... eppure ci saranno ben stati già allora!!!

Credo che sia imbarazzante avere dei Dirigenti che prospettano un progetto occulto volto a favorire le scuole di natura privata cui possono accedere solo i figli delle famiglie più abienti.

E' un discorso talmente lontano dalla realtà che manco se ne rende conto chi lo propone.

Al giorno d'oggi i figli più facoltosi sono quelli degli artigiani, i veri figli del Popoplo, sono i figli degli ex borghesi che non hanno più un bollo!!!

Perciò anche qui basta demagogia. Ma basta anche a quei genitori iperprotettivi che danno sempre ragione ai figli perchè altrimenti gli insegnanti bravi si dedicano ad altro... a me hanno sempre insegnato in casa che nel dubbio la ragione non era certo la mia, ma della carica istituzionale che avevo davanti.

Comunque la prossima volta che vedo un intervista di carattere pubblico rilasciata in ambito scolastico non mancherò di sottolinearlo... a me da molto fastidio fino all'arrivo di certi personaggi non era mai successo.

 
Risposta di Luigi Battoglia 11:06 - 25/02/10

Sono veramente "molto" d'accordo con te!!!!

Luigi Battoglia

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018