Si avvicina la data delle elezioni Regionali ...

Gli aspetti che mi sembra di notare sono comunque

  • Litigiosità alle stelle
  • Arroganza a livelli stellari
  • Dichiarazioni di intenti quanto meno farneticanti
  • Disonestà sempre in primo piano
  • ...e per ultima ...SCIATTERIA: non ci si preoccupa neanche più di adempiere a qelle minime attività quali la PRESENTAZIONE DELLE LISTE (vedi episodio PDL a Roma) ...!?!
  • Il Bene e gli Interessi del Cittadino sembrano essere solo un optional 

Che fare ?

Andare a votare ... nonostante tutto e tappandosi il naso ?

NON andare a votare ?

Andare a votare mettendo nell'urna una SCHEDA BIANCA ?

Dico la verità ... sono molto confuso ...!!!

Stefano Bruschi 

Risposta di Carmen 12:17 - 01/03/10

Io voto ALI BABA' così almeno sono sicuro che i ladroni sono solo quaranta!!!!

 
Risposta di Remo Ponzini 00:02 - 02/03/10

Caro Stefano,  le tue perplessità sono pari al mio disorientamento. E non è neppure difficile ipotizzare che siano comuni a tante persone.

Lo squallore che avvolge il mondo politico e che lo avviluppa al mondo affaristico in un contesto dove vengono coniugati solo i verbi RAZZIARE e SACCHEGGIARE mi provoca solo ripugnanza e profondo sdegno. Ormai questa desolante situazione si è talmente diffusa in tutti i gangli partitici (di sinistra, di centro e di destra) da inibirci qualsiasi spiraglio di luce e quindi di possibile soluzione.

A rendere poi la situazione ancora più drammatica è l'assuefazione che sta sempre più pervadendo larghe fasce di cittadini che reputano questo andazzo brigantesco praticamente fisiologico e naturale.
Ci saranno pure delle eccezioni a queste consuetudini amorali ma con le mosche bianche si va poco lontano.
Il grande Montanelli diceva ai suoi lettori: turatevi il naso e votate DC. Erano gli anni settanta e c'era da contrastare un forte partito comunista.
Ora c'è da combattere la corruzione dilagante ma di soluzioni non riesco a vederne.

Personalmente mi secca assai continuare a votare per quello che ritengo il male minore. MI assale una gran voglia di starmene a casa o votare scheda bianca.

Un cordiale saluto a tutti e scusate se sono stato molto cupo. Avrei preferito essere più fiducioso ma l'argomento non mi ha permesso di esserlo.

 
Risposta di Fausto 00:32 - 02/03/10

Sono convinto che sia il gioco delle parti non addentrarsi in programmi concreti che impegnano perchè così inducono l'elettorato a dare un giudizio di appartenenza più che di fiducia.

Chi è di centro sinistra non si espone perchè ha una tradizione favorevole nelle nostre zone, allora meglio il silenzio di false promesse.

Che poi silenzio vero e proprio non è, perchè ci sono costantemente i lecchini sui forum anonimi e sui giornaletti che fanno della propaganda subliminale.

Nel centro destra sinceramente non trovo candidati veramente forti e legati al nostro territorio.

L'unica candidatura che mi piacerebbe veramente sarebbe quella di una donna, unico essere in grado di allacciarsi le scarpe e compiere contemporaneamente almeno un altro gesto, poi ci mettono passione vera e per natura sanno pensare al bene della comunità non solo alle proprie tasche.

Solo che quando arrivano alla stagione valida... diventano inevitabilmente e giustamente madri perciò non si possono più dedicare alla politica.

I nostri Amministratori hanno fatto loro il motto del forum delle valli : non parlare se ritieni di non migliorare il silenzio.

Comunque il silenzio assordante che ascolto in questi giorni di sicuro non aiuta le attuali amministrazioni perchè in questo stato penoso della montagna ci hanno portato loro (anche se provano a scaricare tutte le colpe sul governo centrale), e solo delle valide giustificazioni potrebbero indurre gli indecisi a dargli un'altra opportunità.

Votiamo per le Regionali ed è proprio la Regione Emilia Romagna che si è dimenticata che esistiamo perchè ha ben altri problemi da affrontare verso il Bolognese perciò o cominciano ad impegnarsi o si scordano che io voti i loro galoppini.

Ci vuole una donna in gamba (di destra o di sinistra), dei nostri posti, che metta in riga tutti i finti personaggi interessati alla salvaguarda delle nostre valli.

Però si potrebbero anche lasciare le schede bianche e considerare la statistica come punto di partenza per la creazione di un partito della montagna.

Risposta di Fausto 10:52 - 11/03/10

Sono semre più convinto che facciano politicamente pena tutti.

Gabriele Ferrari ha uno stuolo di lecchini che lo sostengono buttando fango sul gruppo di Pier Luigi Ferrari discreditando la candidatura dell'unica donna ed esopnente della montagna. Se fosse in gamba non credo che si circonderebbe di certa gente, per questo lo depennerei.

Per non parlare poi della campagna, sempre dei soliti lecchini, contro Garbi, questo fatto invece mi incuriosice... che possa essere una persona valida?Però anche da parte sua di impegni ne ho visti pochi.

Dalla parte della PDL si scannano anche loro e non se le mandano certo a dire...

Se il materiale proposto è questo, e parlo non solo dei candidati ma di tutto l'entourage che ci sta intorno, supporter compresi, allora credo proprio che la mia scelta dovrà per mancanza di alternative ricadere sulla Cardinali (perchè è donna e perchè è dei nostri posti e perchè forse se sarà in gamba farà le scarpe a chi le sta sopra) oppure Luca Canetti (perchè è giovane e, spero, estraneo a tutti i discorsi della fanta politica fine a se stessa) oppure Villani (anche se sinceramente si fa sostenere da certa pseudo stampa che mi solleva parecchi dubbi).

Io comunque di programmi seri e di impegni elettorali non ne ho ancora visti o letti da parte di nessuno.

Se qualcuno ha le idee un pò più chiare, altri punti di vista e un pò di palle per venirli a scrivere sarò lieto di prendere altri spunti.

L'unico intervento che ho letto in questi giorni è stato del PD di Bedonia che dava addosso al Governo per lavarsi le mani dal decadimento del sistema scolastico... un pò pochino, credo,  come impegno elettorale, ma magari mi sbaglio.

Siamo ancora al PER UNA MONTAGNA MIGLIORE E BLA BLA BLA... da parte di tutti.

Lo so che rompo le palle a tanti, ma siete o sarete responsabili del futuro nostro e dei nostri figli, perciò una assunzione di responsabilità io LA PRETENDO.

Poi, ovvio che a volte si riescono a fare o meno le cose, ma almeno provarci!!! Perchè non utilizzate strumenti come questi per far conoscere i vostri programmi? Si può sapere cosa si impegna a fare per noi chi viene eletto??? Ma soprattutto esiste un programma? Ho provato a cercare ma... nada

Grazie

 
Risposta di patrizia 16:21 - 11/03/10

tutte le volte che devo andare a votare e mi da' un po' fastidio, per non dire altro,  penso alle lotte che  in passato sono state sostenute dalle donne per avere diritto al voto, dopo di che ci vado sempre e cerco di esprimere al meglio il pensiero che ho.

 
Risposta di Sergio Redaelli 21:46 - 22/03/10

Non mi sento rappresentato da nessun partito ne tanto meno da nessuno dei candidati presidenti, pertanto, per questa volta (la prima) NON VADO A VOTARE !

Risposta di Fausto 21:54 - 23/03/10

Ha dell'incredibile ma a poche ore dal voto un solo ed unico candidato si è preso un impegno concreto. Ho visto gli spot elettorali su RTA e tra una sigla dell'URSS e un inno alla gioia l'unico impegno concreto che è stato preso è : MI IMPEGNERÒ PER FAR TOGLIERE L'IRAP ALLE IMPRESE DEL TERRITORIO MONTANO.

Sono spot veramente tragicomici partendo dalla parodia di Fabio e Mingo in cui uno parla e l'atro rigorosamente no fino ad arrivare a ... votatemi perchè sono giovane! Comunque sono uno più bello dell'altro visti in chiave satirica.

Ma è così difficile fare una cosa che vada oltre alla ripresa davanti al Municipio o davanti alle Scuole? Oppure parlare in maniera vaga di sta benedetta mobilità (ma parla piuttosto dell'immobilità della REGIONE ROSSA nei confronti della montagna). VOTATEMI PERCHÈ CONOSCETE IL MIO NOME??? ma scusa e come faccio a votarti se non lo conosco??? mi bendo e tiro a bocciare?

Continuo a domandarmi chi possa essere condizionato da spot del genere, e comunque, nel caso... bisognerebbe mettere seriamente in discussione l'opportunità di riconoscerli la capacità civica elettorale.

Non stanno mica facendo la pubblicità delle patatine!!! E' gente che si propone come amministratore delle nostre esistenze.

Se entro la fine della campagna elettorale non ci saranno variazioni darò la mia preferenza all'unico che si è preso un impegno pubblico e concreto e poi, dopo qualche tempo, gli chiederò lumi su come procede la sua immane fatica (spero che con un unico impegno abbia poche distrazioni e che in 5 anni riesca a portare a casa la partita).

Io a votare ci sono sempre andato perchè è un mio diritto ma è anche un mio dovere. Poi posso anche lasciare la scheda bianca... ma non andare mi sembra civilmente scorretto.

Per darci il diritto di andare a mettere quella crocetta tante persone ci hanno lasciato le penne, hanno lasciato mogli vedove e figli orfani, credo che il minimo che un vero Italiano possa fare sia entrare dentro l'urna per rispettare il loro sacrificio.

POI VOTI O NON VOTI CHE EFFETTIVAMENTE IL MATERIALE NON È CHE SIA PROPRIO IL MASSIMO...

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018