Ho saputo che dovrebbe già essere attivo un punto wi-fi pubblico (a Bedonia - che non è l'unica a far parte di questo progetto - il punto wi-fi pubblico dovrebbe essere in piazza Centinaro).

Cosa si aspetta ad attivarlo? Alla Soprip e alle altre fantomatiche società che vengono in valle per far firmare contratti per l'adsl quando ancora del servizio non c'è ombra, vorrei dire che sarebbe ora di cambiare politica e di essere più seri.

Io voglio sottolineare che non firmerò più nessun contratto IN PREVISIONE che ci sia adsl nella mia zona...prima mettetelo PUBBLICO e fatelo funzionare, poi venite a bussare alla mia porta!

E' senso comune venire a "vedere se c'è il numero minimo di potenziali clienti" come se per aprire un'attività uno partisse coll'andare in giro e dire .. "io avrei ipoteticamente possibilità di sviluppare la mia attività qui, tu mi firmi un contratto che sarai mio cliente? Poi vedremo ehh.. ti farò sapere quando apro (scusate, ma l'impressione che privati si intaschino soldi pubblici di tutti è grande) ...."

Ma che modo di fare è? Sempre la legge dei grandi numeri? Bene, allora parliamo di "grandi numeri" (come vi piace sentir parlare altrimenti non si attiva nulla): a Milano nessuno è venuto a chiedere IN ANTICIPO se avrei voluto l'adsl, hanno lavorato e l'hanno installata .. poi sono andati in cerca di clienti.

Per cortesia non ditemi che è la "legge del mercato": il mercato lo fanno gli uomini, ma quando non c'è la volontà non esiste mercato.

Io, sinceramente, non voglio più abusare della cortesia dell'Ufficio turistico che deve smettere di lavorare per offrirmi la sua postazione (l'unica da cui si accede ad internet) per leggere la posta. Ma la Soprip dov'è? Esiste? Funziona??

PS Un grazie davvero sentito alla gentilezza dei ragazzi dell'Ufficio turistico di Bedonia (più volte ho visto che sospendevano il proprio lavoro per cedere il loro posto a me e ad altri che ne avevano bisogno) e alla generosità degli amici che abitano in una zona già coperta ma credo che chi si occupa della gestione delle reti debba fare di più.

Risposta di Luigi Battoglia 11:11 - 10/07/12

Ciao Lorella,
condivido le tue rimostranze e le sottoscrivo.
Desidero però informarti che il bar "La Scaletta" ha attivato un punto Wi Fi pubblico.
Non voglio far pubblicità gratuita a nessuno ma spero di risolvere un problema tuo ed anche di molti altri fornendo un'informazione.

Risposta di Lorella Aviano 20:51 - 11/07/12

Luigi grazie! Non sapevo del punto wi-fi al bar Scaletta! (Che stò già utilizzando in questo momento).
Ma perchè non è informato l'ufficio turistico di questo punto wi-fi pubblico di Bedonia? I commercianti dovrebbero darne comunicazione in modo che se in ufficio turistico qualcuno chiede, possano dare informazioni con l'elenco di chi lo offre.

Speriamo, dati i costi prospettati (se non saranno contestati), che la copertura della zona pubblica di Bedonia avvenga molto presto: mi sento di condividere le domande di Claudio Agazzi, a me 8 anni fà hanno detto che l'adsl sarebbe arrivata a breve .. ancora la mia zona non è coperta; comunque per il momento mi basta almeno avere la copertura pubblica a Bedonia: ma che sia a brevissimo.

 
Risposta di Gigi Cavalli 11:29 - 10/07/12

Mi aggiungo anch'io a questa sorta di appello... sono almeno due anni che sento parlare del progetto SOPRIB per la copertura WI-FI dei centri storici della Valtaro/Valceno. Mi risulta anche che il progetto sia già stato finanziato e allora perchè non si passa all'effettiva copertura internet delle piazze?

Risposta di Cardinali Alessandro 13:37 - 10/07/12

E' IN CORSO LA GARA E A BREVE VERRANNO AGGIUDICATI I LAVORI.

LA TEMPISTICA E' DOVUTA PRINCIPALMENTE AL RITARDO DI MOLTI COMUNI
TRA LA PROVINCIA DI PARMA E PIACENZA NEL DARE RISPOSTA SULLA LORO ADESIONE.

QUINDI A BREVE POTREMO USARE IL WI-FI, ALMENO PER I COMUNI CHE HANNO ADERITO.

QUESTO A CHIAREZZA DEL PROGETTO.

Risposta di Claudio Agazzi 17:36 - 10/07/12

Scusami Alessandro ma per me chiarezza del progetto vuol dire qualcosa di più di:

E' in corso la gara (quando si chiude? quando ci sarà la scelta?)

a breve verranno aggiudicati i lavori (che data?)

la tempistica è dovuta principalmente al ritardo di molti comuni (che ritardo? Che comuni?

Quindi a breve potremmo usare il WiFi (quanto breve è per te questo periodo?)

Almeno per i comuni che hanno aderito (quali comuni)

Spero siano domande a cui si possa ottenere una risposta.

Ciao a presto

Claudio Agazzi

Risposta di Pietro Ruggeri 19:26 - 10/07/12

Visto che siamo in tema vi racconto una storiella (micatanto storiella) che forse pochi sanno.
Il sindaco di Bedonia ha contattato e incaricato una ditta di wi-fi di portare la connettività in Valceno zona anzola e dintorni le apparecchiature sono state montate sul Pelpi e ricevono il segnale dal monte Bue, ma perchè una ditta di Piacenza quando in zona abbiamo due società che danno connettività wi-fi una è Comunica ma ha rifiutato perchè gli veniva a costare troppo.
Allora io mi chiedo se i contibuti pubblici (e comunica ne ha beccati quando il sindaco di Bedonia era presidente della comunità montana) servono a portare un servizio laddove non è commercialmente remunerativo, perchè Comunica si è rifiutata di portare la connettività in Valceno?
Forse è meglio portare l'adsl nelle zone più densamente popolate si guadagna di più e al diavolo chi abita fuori mano si arrangi.

ps alla prossima storiella su wi-fi pubblici a Borgotaro e Bedonia

Risposta di PK 22:28 - 10/07/12

ne ero certo che Pietro avrebbe risposto, ha solide basi per argomentare sulla questione.

certo che dopo due anni chissà che gara, anzi, che "garone" per dare connettività a un 100aio (esagero) di utenti ...


Risposta di Pietro Ruggeri 13:55 - 11/07/12

Egregio sig. PK nella zona in questione i possibili utenti saranno 100 se lei conta anche le trote del Ceno, questo però non giustifica considerare cittadini di serie B coloro che vivono lontano dai grossi centri abitati sono invece di serie A quando devono pagare le imposte comunali ecc... e ciò non è degno di un paese civile

Risposta di Pietro Ruggeri 15:00 - 11/07/12

Prodotto (i) Quantità Totale

Interline :: INT-HOR-12/24-V omnidirectional 12dBi quantità 2
52.00 EUR
Ubiquiti :: Bullet2 HP quantità 2
100.80 EUR
Totale: 152.8 EUR

elettricista 8 ore di lavoro =250 € circa
tecnico informatico per configurazione hot spot 3 h= 150€ +50€ di chiamata

totale 602€ arrotondiamo a 700€
Egregio sig.Cardinali mi sono permesso di sottoporle i prezzi di questi materiali che è quanto serve per dare copertura wi-fi a le seguenti zone di Bedonia:ex stazione corriere, tutta la via sulla Pelpirana, tutta la via principale, piazza del comune fino al distributore agip. La mia domanda è c'è bisogno di un appalto per una cifra direi cosi modesta ?

ps.i prodotti che ho sottoposto alla sua attenzione ci tengo a precisare non è materiale da hobbistica ma bensi professionale già in uso in città come Fidenza, Salsomaggiore, Parma ecc..

distinti saluti Pietro Ruggeri

Risposta di Cardinali Alessandro 15:33 - 12/07/12

Caro claudio ecco la risposta

La gara e' gia chiusa, la prossima settimana aggiudichiamo i lavori
i comuni aderenti iniziali erano 22, poi alcuni hanno rifiutato, alcuni cambiato
posizione dell'antenna, altri non avevano le poche risorse per mettere il 30%
ecc ...., sono rimasti 10 e quindi abbiamo dovuto sollecitare piu' volte e rifare
i sopraluoghi.
i comuni che hanno aderito sono: bedonia, berceto, bore, borgotaro, calestano,
monchio, tornolo, varsi, cerignale, zerba.

per la tempistica appena aggiudichiamo chiediamo tempi rapidi di istallazzione.

si deve fare sempre una gara perche' sono fondi europei, non importa la cifra dei lavori.

Risposta di Lorella Aviano 20:30 - 13/07/12

sig. Cardinali la ringrazio ma ancora non sono soddisfatta :) bisogna chiedere tempo di installazione entro un mese, o entro agosto, o entro settembre o entro il prossimo anno. Bisogna esser precisi perchè rapido è un termine aleatorio che ognuno si cuce su di se. Per favore ci faccia sapere esattamente entro quando oppure ci dica che non dipende da lei ma dal consiglio comunale o da chi altro ..
Sia chiaro per cortesia e mi scusi per queste richieste ma sa comè..

Risposta di Marco Orlandini 21:32 - 18/07/12

Egregio Sig. Pietro Ruggeri mi permetto di inserirmi nella discussione poichè da Lei chiamato in causa in quanto amministratore di Info Servizi srl, società che gestisce il marchio Comunica.

Desidero precisare alcuni punti:

1) come già sottolineato in passato, e mi creda questa è l'ultima volta che lo faccio, Comunica non ha mai ricevuto un soldo da finanziamenti pubblici; questo è facilmente dimostrabile dai bilanci della società, che sono pubblici e consultabili da chiunque; eventualmente per evitare spese può recarsi da me in ufficio e sarò ben lieto di mostrarLe tutto;

2) nemmeno chi ha costruito la rete e che la posiede, cioè Iren, un tempo Enìa, ha avuto finanziamenti per fare la rete, i soldi pubblici sono stati impiegati per realizzare la parte denominata Lepida, usata dagli enti pubblici, mentre per la parte dedicata agli utenti privati, residenziali ed aziende, il tutto è stato finanziato da Enìa; Comunica si fa carico dell'ultimo miglio, cioè l'antenna installata presso gli utenti;

3) Comunica ha realizzato, a sue spese, alcune estensioni della rete: zona industriale di Borgotaro, copertura di Casale (frazione di Tornolo), nuova stazione radio base per il bosco di Santa Maria del Taro;

4) il problema dell'alta Val Ceno, purtroppo, non è di facile soluzione, raggiungere Anzola implica più rimbalzi e Comunica ha come obbligo l'utilizzo di tecnologia Alvarion, sicuramente la migliore ma anche la più costosa (tutta la rete Iren è Alvarion e non è possibile utilizzare altro marchio, pena il non funzionamento del collegamento), nonstante ciò ci stavamo attivando per cominciare la copertura di Tasola, quando il Sindaco di Bedonia mi ha informato che una società piacentina si era proposta di coprire la zona, avendo ripetitore sul monte Bue, pertanto la nostra iniziativa non era più necessaria;

Spero con questo di aver chiarito.

Concludendo, Sig. Pietro Ruggeri, poichè siamo nella stessa identica condizione di mercato, lavorando nelle stesse zone, e facendo lo stesso mestiere la domanda nasce spontanea: visto che Comunica non ha coperto le zone in questione, perchè non lo fate voi?

Marco Orlandini

Risposta di PK 08:42 - 19/07/12

del 23/12/09

...Il nostro servizio è efficiente, economico e ben supportato; quando ci sono disservizi il personale lavora con massima priorità fino al rientro del problema. A tutti coloro che non sono ancora raggiunti dal servizio chiedo pazienza, anche se ormai non ne hanno più, il nostro scopo è quello di realizzare il numero più alto di utenti possibile, ed ogni giorno perseguiamo questo fine...

potrei commentare con un laconico "S.U.K.A."

Risposta di Pietro Ruggeri 19:27 - 19/07/12

" nemmeno chi ha costruito la rete e che la posiede, cioè Iren, un tempo Enìa, ha avuto finanziamenti per fare la rete, i soldi pubblici sono stati impiegati per realizzare la parte denominata Lepida, usata dagli enti pubblici, mentre per la parte dedicata agli utenti privati, residenziali ed aziende, il tutto è stato finanziato da Enìa; Comunica si fa carico dell'ultimo miglio, cioè l'antenna installata presso gli utenti;

Egregio sig Orlandini la mia risposta alle sue affermazioni è questa un caro saluto Pietro Ruggeri

Deliberazione n. 101 del 21/12/2010
2
LA GIUNTA
VISTA la determina n. 28 del 26/03/2009 del Servizio Segreteria Generale con la quale è stato
approvato il progetto esecutivo per l’estensione delle infrastrutture in rete Hiperlan nel territorio
della Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno nell’importo di € 106.000,00 oltre IVA;
VISTA la determinazione del Servizio Segreteria Generale n. 33 del 16/11/2009 con la quale è stata
affidata alla Soc. ENIA S.p.A. di Parma la fornitura e messa in opera della estensione della
infrastruttura indicata nel progetto esecutivo soprarichiamata per l’importo di € 105.847,00 IVA
esclusa e oltre € 4.000,00 IVA esclusa per oneri per la sicurezza ;
ATTESO che con il suddetto atto n. 33/2009 era stato incaricato delle operazioni di collaudo l’Ing.
Marco Orlandini ;
VISTA la relazione tecnica di collaudo del 13/12/2010 redatta dell’Ing. Marco Orlandini e ritenuto
di doverla approvare ;
ACQUISITO ai sensi dell’art. 49, C. 1, del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 il parere di regolarità tecnica
del responsabile di servizio e di regolarità contabile del responsabile di ragioneria;
AD unanimità di voti resi validamente nelle forme di legge.
DELIBERA1) DI approvare per le ragioni esposte in premessa la relazione tecnica di collaudo in data
13/12/2010 redatta dall’Ing. Marco Orlandini del progetto di estensione banda larga
approvato con determinazione n. 28 del 26/03/2009.

Risposta di Lorella Aviano 20:26 - 21/07/12

Sig. Marco Orlandini,
il suo intervento si commenta da se: sono abbastanza delusa della questione e non vorrei parlarne ulteriormente.

Io vorrei invece rifocalizzarmi sul wi-fi pubblico a Bedonia: la sua società si è aggiudicata il lavoro? Se sì, quando lei e i suoi tecnici riuscite a rendere attiva la connessione? La ringrazio se vorrà rispondermi.

Risposta di Pietro Ruggeri 14:33 - 22/07/12

Sig.na Lorella mi scusi se mi intrometto ma non ho capito se lei si riferisce al wi-fi pubblico ossia agli hot spot posizionati in vari punti del paese che con un portatile permettono l'accesso alla rete e qui pare che se ne occupi il sig. Cardinali oppure se le serve una connessione wi-fi a casa sua e allora in zona la può avere da Comunica oppure da Wi-fi Communication dipende dalla zona, un'altra possibilità è la connettività satellitare costa intorno ai 50 euro mensili ma va bene e ovviamente la copertura del segnale è totale
un saluto

Risposta di lorella aviano 16:25 - 23/07/12

Grazie Sig. Pietro io mi riferivo agli hot spot da posizionare a Bedonia in piazza Centinaro e non so se anche in qualche altra via centrale.

Lasciamo perdere la linea a casa mia (Comunque è tutto da vedere se Comunica ci arriva, come le ha già spiegato il Sig. Cardinali sono in quella zona in cui le sue (del sig. Cardinali) preziosissime e costosissime attrezzature risultano essere sprecate) ....

Risposta di Lorella Aviano 16:32 - 23/07/12

chiedo scusa, rileggendo i post temo di aver fatto confusione con i nomi: riguardo alla mia zona era il sig. Orlandini a parlare .. il sig. Cardinali non so di che ditta sia.

Risposta di Lorella Aviano 10:19 - 06/08/12

Sig. Cardinali dovreste aver aggiudicato i lavori (è passata più di una settimana dal 12/7)
E' vero che noi utenti ci accorgiamo dei lavori eseguiti solo quando vengono conclusi ma vorrei vedere i cartelli di wi-fi attivo per fine agosto (considerando che in un precedente post si scriveva che serve una giornata di lavoro per rendere attivo il sistema).

Chiedo, per favore, agli amministratori del nostro Comune di sollecitare la società che si è aggiudicata l'appalto.

 
 
Risposta di Claudio Agazzi 20:05 - 12/07/12

Ciao Alessandro

Grazie per le risposte.

Apprezzato

Claudio Agazzi

Risposta di Lorella Aviano 14:32 - 27/09/12

Per Autunnando, data 7 ottobre 2012, il collegamento wi-fi in piazza Centinaro sarà attivo? Per favore chiedo una risposta ai nostri amministratori E al Sig. Cardinali

Risposta di Marco 12:03 - 16/01/13

Adesso sono passati 4 mesi ma la banda larga adesso c'é? Lo chiedo perchè nel periodo natalizio ho provato a connettermi ma il segnale era 0 !

Risposta di John Sabini 20:07 - 16/01/13

Era meglio cambiare il sindaco.

Risposta di PK 16:58 - 17/01/13

era il 12 Luglio 2012 ( 6 mesi )

Il Sig. Cardinali scrisse:

"La gara e' gia chiusa, la prossima settimana aggiudichiamo i lavori
... per la tempistica appena aggiudichiamo chiediamo tempi rapidi di istallazzione.

si deve fare sempre una gara perche' sono fondi europei."

Non le chiedo quando termineranno i lavori, le chiedo se ci sono ancora i soldi?

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018