Con affetto, riconoscenza e stima i discendenti della Famiglia Oemi e, ne siamo certi anche Alba e Gino, ringraziano la Famiglia Barbieri per gli sforzi fatti al fine di dare nuova linfa ad un sogno chiamato "ROMA".

Il nostro più sincero "in bocca al lupo" alla nuova gestione.

UN Pò DI STORIA...

La storia dell’Albergo Roma è la storia del Borgo che lo ospita. Per la sua maestosa imponenza e per la posizione invidiabile, è stato nel passato la più importante struttura ricettiva di Borgo Val di Taro e gli interventi architettonici che lo hanno caratterizzato sono la testimonianza dell’evoluzione e della crescita economica che, negli anni, ha visto la trasformazione e modernizzazione del paese.

La costruzione dell’albergo, voluta fortemente dai fratelli Angelo e Luigi Cacchioli, risale agli anni 1923-26 ed ha contribuito, con la sua imponenza e prestigiosa fattezza tardo romanica, a trasformare l’abitato da piccolo paese a centro cittadino.

La sapiente gestione dei fratelli Brindani ha portato da subito una ventata di mondanità nel piccolo Borgo e ha reso l’Albergo Roma il luogo di ritrovo della gioventù valligiana e dei sempre più numerosi villeggianti.

Le note dell’orchestra del maestro Walter Brindani hanno allietato interi pomeriggi e innumerevoli serate danzanti, facendo dei magnifici saloni dell’albergo il centro della vita mondana dell’intera provincia.

Il desiderio di accogliere le ricche famiglie borghesi, che nel periodo estivo provenivano dalle città richiamate dall’aria sana di montagna e dalla natura incontaminata del luogo, unito alla volontà di trasformare l’aspetto da rifugio montano a moderna struttura ha dato luogo, nel 1937, al primo considerevole intervento architettonico.

Con la sopraelevazione dell’edificio, la realizzazione di un nuovo piano e l’inserimento delle grandi e caratteristiche vetrate, l’Albergo Roma acquisisce l’immagine attuale, immagine che ancora oggi affascina il visitatore.

L’area circostante, prima agricola, si trasforma in area urbana caratterizzata da fabbricati residenziali, parchi pubblici (i Giardini IV Novembre e i Giardini Elisabetta Farnese) e da un edificio scolastico.

Indimenticabile e degna di nota è la sapiente gestione (1949-1976) della famiglia Oemi, Gino e Alba (con i figli Bianca e Pier Giorgio) che ancora oggi restano nel cuore dei borgotaresi per l’impronta di cordialità e accoglienza e la capacità di adattare la struttura ricettiva alle richieste del tempo.

OGGI...

Oggi l’Albergo Roma è stato oggetto di un attento e minuzioso intervento di risanamento conservativo che lo ha riportato all’antico splendore, gli elementi architettonici della struttura sono stati consolidati, ripristinati e rinnovati, inserendo gli accessori e gli impianti richiesti dalle esigenze d’uso più moderne.

Il risultato è una struttura raffinata ed elegante in grado di offrire una villeggiatura ricca di stimoli culturali, in assoluta tranquillità, lontana dal caos della città ma con tutti i comfort dei più moderni servizi tecnologici.

L’Albergo Roma dispone di ventiquattro eleganti camere, dotate dei comfort piu’ moderni dove trascorrere un soggiorno di assoluto relax lontano dal caos e dal traffico ma senza rinunciare a tutte le comodità che offre il centro storico del paese, negozi, boutiques e antiche botteghe gastronomiche dove si possono trovare le tradizionali specialità della cucina borgotarese preparate secondo le antiche ricette ed i prodotti tipici locali e del sottobosco.

Tutte le camere di recentissima ristrutturazione dispongono dei più moderni servizi tecnologici, doccia idromassaggio, televisori LED e WIFI gratuito.

Le camere al primo piano hanno inoltre un’ampia terrazza panoramica che si affaccia sul corso storico di Via Nazionale ed offre una suggestiva veduta dei più importanti e caratteristici palazzi seicenteschi del Borgo.

Online il nuovo sito: http://www.nuovoalbergoroma.it .

Video spot:
http://www.youtube.com/watch?v=dlGCzu2GZ28&feature=player_embedded .

Risposta di Fausto 23:17 - 11/08/12

DOMENICA 12.08.12 GRANDE INAUGURAZIONE ALLE ORE 17.30...

....NON MANCATE...!!!!

Risposta di Lucia Tagliavini 10:36 - 14/08/12

Ciao Fausto, io e mia sorella vorremmo unirci ai ringraziamenti della fam. Oemi nei confronti della fam. Barbieri per aver riportato ad antico splendore l'albergo Roma dove ha lavorato anche nostro padre in precedenti ristrutturazioni (1937 e forse anche molto prima 1923?), realizzando in ditta gli elementi architettonici che danno all'albergo quell'aspetto tardo-romanico che lo caratterizza.
Le belle lesene a foglia d'acanto, le trifore che vediamo in facciata, le tante balaustre che lo arricchivano, hanno visto la loro nascita nei laboratori della ditta Tagliavini.

 
Risposta di Fausto 19:53 - 15/08/12

Ecco alcune immagini della giornata di inaugurazione dello Storico Albergo Roma.

Come si può vedere, ora il paese può vantare un bel biglietto da visita come primo impatto per chi accede al centro storico.

http://www.nuovoalbergoroma.it/inaugurazione .

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018