Volevo esprimere la mia totale meraviglia per come è stato risistemato l'incrocio stradale tra la strada verso la frazione Marazzano e Via Deledda a Bedonia (dalle scuole per intenderci). Penso che sia un caso più unico che raro in Italia.
Arrivando dal cimitero e svoltando a sinistra per andare verso le scuole giunti all'incrocio con via Deledda si trova un bel segnale posto su una nuovissima isola spartitraffico che indica la possibilità si svoltare a destra o di proseguire diritto (per correttezza il segnale indica che si può superare questa isola spartitraffico sia a destra che a sinistra).
Peccato che appena svoltato a destra, perciò subito dietro la curva, l'automobilista deve accorgersi che in realtà ci si trova davanti a un bel divieto di accesso (infatti via Deledda è sempre stata ed è tuttora a senso unico), perciò occorre fermarsi bruscamente in curva e mettersi a fare inversione di marcia in una posizione abbastanza pericolosa. In tutto questo anche la segnaletica orizzontale non aiuta, infatti anzichè essere a forma di rotonda, come sarebbe normale che fosse, è addirittura a punta di triangolo...
Ma qualcuno sa che le isole di traffico "non" potrebbero essere calpestate?
Qual è il senso di permettere la svolta a destra e costringere subito all'inversione?
Presa questa decisione anzichè costruire punte di triangolo, non era più opportuna una mini rotonda?
Chi ha progettato questo stupendo incrocio dovrebbe immaginarsi un piccolo fuoristrada con un carretto attaccato dietro a fare inversione dietro la curva e come prevede il Codice della Strada "non calpestare l'isola di traffico" TRIANGOLARE!!!

Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018