L’autobus diretto a Sud era modernissimo, come quasi tutti quelli dell’Argentina. La maggioranza dei passeggeri aveva cognomi uguali ai nostri…”

Ivano Ponzini, meraviglioso reporter della Natura e delle Sovrintendenze. Le immagini non sono avvicinabili e però, ad ogni sua mostra, mi trovo ad amare il suo ineluttabile modo di usare le parole:

“La maggioranza dei passeggeri aveva cognomi uguali ai nostri”

Non solo per arrivare, ma anche per viverlo: il viaggio.

E allora, dopo tanto mio parlare, qui dentro eccessivo, dove mi scelgo i cognomi senza essere remissivo, facciamoci questo bagno pre-natalizio (altrimenti non potremmo chiamarlo mondo).

Franco Pesci

Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018