Ringrazio veramente di cuore tutti coloro che in diversi modi mi hanno incoraggiato e spronato ad offrire la mia disponibilità per una candidatura alle imminenti primarie del partito democratico.
Due anni e mezzo fa ho preso un impegno con i parmigiani di rappresentare, nel limite delle capacità e competenze, Parma in Regione. Intendo onorare sino alla fine del mandato quanto promesso. Ho sostenuto con convinzione e continuo a farlo, la coraggiosa proposta di Matteo Renzi di cambiamento e innovazione nel mettere al servizio del Paese visione, programmi ed energie fresche.
A Parma intendiamo continuare questo processo che ci ha permesso, insieme ai 30 comitati costituiti in vista delle primarie, alle centinaia di persone che hanno lavorato e collaborato a vario titolo, oltre e innanzitutto alle migliaia di cittadini che ci hanno sostenuto con il loro voto, di ottenere risultati semplicemente impensabili e straordinari.
Quanto abbiamo costruito e radicato resterà pienamente operativo; siamo felici e orgogliosi di aver fatto emergere individualità e personalità molto interessanti che ci consentiranno di scegliere per le primarie per i parlamentari figure all'altezza del ruolo e dell' oneroso compito.

Gabriele Ferrari

Risposta di Marcolino 12:14 - 19/12/12

Fà quasi impressione leggere certi comunicati stampa con questi contenuti di questi tempi

 
Risposta di Gigi Cavalli 14:23 - 20/12/12

Dopo il ritiro della candidatura al Parlamento di Gabriele Ferrari, oggi è giunta anche quella del consigliere comunale di Borgotaro Matteo Daffadà, rimane in lizza Mara Morini di Tizzano.

il sito ParmaDaily riporta alle ore 13.30 la seguente notizia:

"Non mancano le sorprese in queste primarie del PD per la scelta dei parlamentari. Come anticipato ieri da Parmadaily il coordinamento provinciale dei circoli per Matteo Renzi avevano votato le candidature dell'assessore di Borgotaro Matteo Daffadà e del consigliere comunale di Tizzano Mara Morini (questi i risultati del voto: Mara Morini 9 voti, Matteo Daffadà 7 voti, Meuccio Berselli 3 voti, Maria Teresa Guarnieri 1 voto).

Questa mattina Daffadà ha rinunciato alla candidatura “per dare spazio alla Bassa”. Questa disponibilità apre il campo alla candidatura per i renziani di Meuccio Berselli, ex sindaco di Mezzani ed ex presidente del consiglio provinciale. Rimane confermata la candidatura nella lista delle donne di Mara Morini.

Sul fronte bersaniano, oltre alla già annunciata candidatura di Pagliari, è certa quella dell'assessore provinciale Romanini ed è invece molto probabile quella della segretaria provinciale della Cgil Patrizia Maestri.
Il problema della Maestri è che la candidatura pare essere incompatibile con il suo incarico in Cgil e pertanto dovrebbe dimettersi preventivamente dalla segreteria".

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018