Gli abitanti di via caduti Partigiani sono arrabbiati nuovamente con l'amministrazione comunale di Borgotaro che si rifiuta di risolvere un problema causato dal mal funzionamento del cantiere di asfaltatura di via caduti Partigiani a Borgotaro.
Un cantiere che si è fatto attendere per anni in una situazione di gravità più volte documentata dai servizi di informazione locale, che metteva in risalto le profonde buche e rotture lungo tutta la strada, tali da scoprire il fondo e rendere pericoloso l'attraversamento della strada anche ai pedoni per i grossi sassi che ricoprivano ormai gran parte della carreggiata.
Un cantiere più volte segnalato e invece rimandato che ha creato disagi e limitazioni ai residenti, per avvisi di divieti di sosta quando i lavori non c'erano, per il mancato rispetto degli orari annunciati negli avvisi e per la maleducazione con cui a volte sono stati aggrediti dai responsabili con frasi del tipo: "...i disagi ci sono perchè avete voluto la strada nuova...."

Ebbene i disagi non sono ancora finiti, a distanza di un mese dalla fine lavori nessuno ha provveduto ad eliminare la sabbia di copertura del manto nuovo, o meglio, è stata fatta solo una sommaria operazione di facciata, dopo la chiusura del cantiere, senza cartelli che ne segnalavano la presenza, con una macchina spazzatrice che ha pulito solo una striscia centrale di carreggiata, poiché quel giorno SABATO 14 settembre (quando iniziava la fiera del fungo), in molti possono testimoniare, per la mancata segnalazione dei lavori la strada era piena di macchine parcheggiate.
Il risultato è questo: ora non abbiamo più i sassi pericolosi e il ghiaietto maledetto dell'asfalto estivo catramato, ma una piccola spiaggia, dove anche i bambini si divertono a fare disegnini coi piedi prima di rientrare in casa. Le abitazioni e le automobili dei residenti, di chi usufruisce ogni giorno della via, sono continuamente abrase da questo materiale di risulta, che, ci è stato risposto, giusto per restare nei toni di sempre, ci terremo così perchè è colpa nostra....

Dalle foto si vede chiaramente come, non solo sul lato delle auto, che era occupato quando a nostra insaputa è passata la spazzatrice, ma anche sul lato opposto, che è sempre sgombro, la ditta esecutrice non si sia data pena più di tanto per terminare i lavori a regola d'arte.
Se la ditta o la gestione del cantiere è stata carente penso ci voglia poco a mandare due spazzini mezza giornata che aiutino i cittadini a giungere finalmente al termine di questa odissea.

Risposta di Enrico 15:47 - 15/10/13

Forse in via caduti Partigiani non sanno che dopo l'asfalto si getta la sabbia !!!

 
Risposta di Serpico57 08:45 - 16/10/13

I residenti di Via tullio Maestri invece sono fierissimi della loro sabbia perché sotto si cela la nuova asfaltatura !!!!
Una volta tanto un elogio al Comune (e alla sabbia del Po) !

Saluti a tutti i residenti "insabbiati" !

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018