Alcuni giorni fa il Gigi mi chiese di provare a scrivere qualcosa sul forum per vedere le varie novità, declinai, non sono proprio dell'umore, potrei essere antipatico, ma molto.....

infatti....

scrivo a riguardo dello "sfortunato" evento accorso a Prato, premetto per i benpensanti e la sinistra radical chic di non leggere, o se leggete di non commentare, mi avete scassato la minkia.

Scrivo questo dopo l'ennesimo ragionamento buonista, dopo la solita prosopopea farcita di poverini e di ingiustizie.

Allora ne son morti 7, va beh, facciamocene una ragione, come se fosse una novità, 600000 mq di stabilimenti in nero con manodopera in nero con produzione in nero e dopo tutti questi anni solo 7 morti... sono stati pure fortunati.

Ma io mi domando dove cazzo erano i solerti funzionari delle ausl degli ispettorati del lavoro dell'intendenza di finanza, dove cazzo erano, santodio, 600.000 mq mica è una cosa tanto nascosta.

Riescono a beccare l'impresa edile che in un cantiere si dimentica UNA, dicasi UNA, tavola fermapiede su di un ponteggio e non riuscite a vedere centinaia di imprese che lavorano senza rispettar nessuna norma, non dico prevista dalla legge, ma del buonsenso.

Riuscite ad individuare il commerciante che non rilascia UNO scontrino, dicasi UNO scontrino e non vedete la produzione di migliaia di lavoratori illegali.

Vi fate vanto di aver istituito i migliori controlli ed attivato i più precisi strumenti di verifica fiscale ma vi fuggono centinaia di imprese raccolte nella stessa zona.

Ma la colpa di chi è? Oltre che ovviamente di questo stato incapace e parassita, con tutta la sua corte di inutili e costosi vassalli; la colpa è di quel pensiero, che magari non costituisce la maggioranza, ma ben più rumoroso con ben più efficaci altoparlanti che chiude su ogni ragionamento con: "bisogna attivarci per integrare, per capire, per aiutare"

Speriamo che l'italia arrivi presto a toccare il fondo poi se ne riparlerà.

Risposta di Marco Biasotti 00:54 - 03/12/13

Un pochino cruda la premessa....ma il resto non fa una grinza, aggiungiamo che i miliardi in nero finiscono in toto in Cina e la frittata è fatta!
Il bello è che Napolitano e la Boldrini sono caduti dal pero e oggi strillano e si stracciano le vesti....ma per favore!

 
Risposta di Stefano 12:04 - 03/12/13

... beh cosa ci aspettavamo ...
Anche il titolato Giovanni Sartori scrive oggi sul Corriere:
" ...visto che abbiamo anche stabilito che l’immigrazione clandestina non è reato, e che abbiamo una ministra dell’Integrazione che si batte per istituire lo ius soli , il diritto di chi riesce ad entrare in Italia di diventarne cittadino. ...".
Dove sono quelle teste d'uovo che solo oggi si accorgono che ci sono i cinesi ...?!?
Dov'è la succitata ministra, cosa fa, cosa dice... in un frangente del genere dovrebbe sentirsi la voce dell'autorità ...!?!
Ma scusate... lei è presa a giocare a genitore-1, cugino-bis ... !?!
Forse occorre pensare con GRANDE CINISMO che tali tragedie sono il modo con cui i nostri governanti pensano di sanare il problema immigrazione ...?

mah ...

Stefano

Risposta di PK 15:23 - 04/12/13

RTA VIDEOTARO
L'attività agricola non è mai stata oggetto di norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro; ora la legislatura interviene, individuando regole alle quali attenersi per limitare i danni. Servizio Tg 19.35


di che si parlava?

 
Risposta di Gigi Cavalli 17:31 - 04/12/13

Intanto sono i primi funerali cinesi che si svolgono in Italia... e già questo la dice lunga.
E poi mi chiedo... ma che fine hanno fatto quei sindacati che hanno sempre da ridire su tutto, sempre a far casino con scioperi e bandiere? In questo c'erano e so c'erano dormivano?
Già lo so, se avessi un controllo nel mio ufficio mi farebbero un "culo così" perchè magari l'estintore è scaduto da un mese!
Ditemi... Comune, Vigili Urbani, Ispettorato del lavoro, INAIL, Guardia di Finanza, CGIL, FIOM, UIL e CISL erano al corrente che a Prato si praticava lavoro nero, che c'erano dei dipendenti ridotti in schiavitù, che gli stessi dipendenti lavorano per 40 centesimi l'ora e che in quei capannoni ci lavoravano, mangiavano e dormivano, insomma ci vivevano con tanto di famiglia? E poi oggi a Prato è stato proclamato il lutto cittadino... ma per favore, vergognatevi!

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018