Signor direttore,
un’estate insolita, eccezionale, sotto tutti i punti di vista. Senza caldo, senza sole, con i nostri paesi dell’Appennino, e non solo, messi a dura prova, nel settore commerciale e dell’ospitalità turistica, visto anche il perdurare della crisi economica che comporta bassi consumi mentre, di contro, le tasse e imposte, oltre i costi della burocrazia, anche in questi settori, aumentano inesorabilmente. Una faticosa prova che Berceto con i suoi paesini ha superato. Siamo vivi.Il settore commerciale e quello dell’accoglienza, pur stringendo i denti, è intenzionato a continuare nell’impegno, a non gettare la spugna. Ci sono state tante, tantissime, manifestazioni e non solo nel capoluogo ma in ogni paesino del Comune grazie a tanti volontari, a tante associazioni che hanno fatto a gara, anche piu’ degli anni scorsi, per allietare gli ospiti, i villeggianti, i tanti proprietari di seconde case e dargli modo di comprendere che una vacanza nel Comune di Berceto ha una sua valida ragione anche se non si soffoca dal caldo in città. Mai come quest’anno ho ricevuto complimenti per la pulizia del paese, il decoro dei fiori che imbelliscono molte vie e piazzette e soprattutto per la vivacità che si respira, ogni giorno, per ogni gusto ed età. Come Sindaco sono compiaciuto di questa prova assolta, direi a pieni voti, da tutta la Comunità proprio perchè è stata una prova difficile che poteva portare solo sgomento per le frequenti piogge, direi giornaliere, le basse temperature che potevano far desiderare, seppur in piena estate, la compagnia di un caminetto acceso piuttosto di una festa, una manifestazione, un incontro. Si leggeva, anche negli sguardi, nelle espressioni dei turisti, oltre che nei loro racconti, la soddisfazione, una nota di sincero ringraziamento, nel vedere un’intera comunità intenta a dargli soddisfazione, a creare spensieratezza e serenità che sono determinanti nel momento delle vacanze. Solo negli attimi dei brevi sprazzi di sole si poteva vedere un paese con fiumane di persone che “godevano” le nostre bellezze passeggiando. In altri momenti si viveva, invece, un anticipato autunno/inverno.
Questa dura prova, provocata dalla cattiva stagione, ha fatto comprendere che abbiamo un consistente zoccolo duro di affezionati di Berceto. Persone che voglio ringraziare una ad una anche con la promessa che cercherò sempre di dare il mio contributo di Sindaco per non “strozzarli” con le tasse e imposte comunali oltre che con l’impegno di avviare delle iniziative che possano sempre sorprenderli e lasciargli intendere che Berceto vale sempre la pena di frequentarlo, viverlo. L’altra constatazione è che possiamo organizzarci per fare turismo anche in momenti dell’anno in cui non ci si attende il sole e il caldo. Berceto, insomma, è sempre bello e con l’organizzazione e le iniziative possiamo farlo sapere e quindi “gustare” anche dai villeggianti, dai turisti. Berceto, insomma, può vivere tutto l’anno e non solo in estate. Apprendendo questa forzosa lezione dalla “storica” estate 2014 è bello, con tante persone, già a fine agosto programmare bellissime vacanze natalizie da proporre ai nostri graditi ospiti. Invito tutti, già da ora, a venire a Berceto nel periodo natalizio.
Luigi Lucchi Sindaco

Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018