La Fiera del Fungo ad Albareto, ormai un punto fermo e di successo per la nostra valle. Il prestigio, lo sviluppo e la qualità sono consolidati attraverso i numeri che la contraddistinguono. E' stato fatto tutto o si può fare di più?

Risposta di E. Mazzadi 15:50 - 13/09/10

Sono stato alla fiera del Fungo di Albareto sabato sera e domenica a mezzogiorno.

Non è la prima volta che vado a questa festa, ma ancora una volta mi sono stupito dell'organizzazione: grande qualità della cucina, che sfornava migliaia di piatti senza diminuirne la qualità, diversi stand eno-gastronomici di livello, ma soprattutto tanta tanta gente venuta da fuori provincia.

Sarebbe bello poter dire che questo risultato è stato conseguito grazie ad uno sforzo collettivo di tutto il nostro territorio, ma invece sembra più un piccolo miracolo compiuto da un comune (quello di Albareto) che, su una popolazione di circa 2000 abitanti, ne aveva 300 (o più) impiegati come volontari nelle varie mansioni della fiera. (Si parla di 15.000 visitatori).

Oltre a prendere come esempio la Fiera del Fungo, i comuni dell'alta Val Taro dovrebbero far gruppo e cercare di PUBBLICIZZARE IL TERRITORIO nel suo complesso, durante eventi come questo (magari con depliant turistici di qualità, gigantografie dei luoghi più belli da visitare...).

Invece, oltre che con tanti funghi, non sono sicuro che i "forestieri" siano tornati a casa con un'IDEA DI QUANTO SIA BELLA LA NOSTRA VALLE ...

P.S. Per evitare l'ingorgo di qualche chilometro fra Gotra ed Albareto consiglio di aggirare l'ostacolo facendo la deviazione Bertorella - Campi - Spallavera - San Quirico - Albareto ;)

 
Risposta di Ale Schianchi 17:29 - 13/09/10

Avete creato un 'mostro' non c'è che dire! Da stentare a credere se non si visita la fiera, però lasciatemelo dire che non trovo corretto fare pagare l'ingresso, 2 Euro saranno anche pochi ma pur sempre sconsiderati, sopratutto per una famiglia come la mia che ne ha dovuto pagare 10 per l'ingresso oltre al ticket di parcheggio e calcolate che non ci siamo fermati a cena e al ballo.
Confido che questa mia 'critica' venga accolta con favore e non con rimprovero al solito cittadino.    

Risposta di Cavanna Francesco 22:21 - 13/09/10

Una fiera veramente piacevole sia per l'ottima organizzazione che per l'atmosfera in cui si è immersi. Anche il cibo molto buono e a prezzi molto convenienti.

E' fondamentale tutelare e sviluppare questo evento che direi unico.

Concordo che potrebbe essere sfruttata maggiormente per pubblicizzare le bellezze  di tutti i comuni delle Valli del Taro e del Ceno. In questo senso gli stands dedicati erano molto spartani e poco invitanti. Anch'io sono convinto che le varie amministrazioni ed i vari assessori al turismo dovrebbero fare squadra per unire le forze.

Congratulazioni a tutti i volontari

Risposta di Gropparina 09:54 - 14/09/10

Non credo che con 10 euro in meno del portafoglio una famiglia ne esca"rovinata"....provate ad andare al cinema in 5 e poi mi direte......(e tenete conto che c'erano ben 300 volontari in azione....)

Risposta di Gropparina 09:56 - 14/09/10

Che ne pensate di uno stand che rappresenti ogni comune della valle, con foto, cenni storici, sentieri e quant'altro....ma qualcosa di decente per carità!

 
Risposta di A Lucchi 14:24 - 14/09/10

Un gemellaggio o fusione tra le fiere di Borgotaro e Albareto non succederà mai. Sono dei fratelli che si odiano e ognuno porta avanti quello che è stato capace di creare, ognuno pensa che la sua fiera sia più bella del'altra e così la valle rimane a guardare. Però avete ragione a suggerire che sarebbe una bella cosa promuovere l'intera valle durante le manifestazione anche perchè la fiera di Albareto attinge a larghi finanziamenti pubblici.

Risposta di Andrea Delpippo 09:01 - 02/10/10

Sono il presidente del comitato Fiera del Fungo di Albareto, vorrei in questo forum poter ringraziare tutti i volontari e i anche coloro che hanno avuto il piacere di venire ad Albareto durante la fiera 2010.
Abbiamo ricevuto molti apprezzamenti ma anche molte critiche per la nostra manifestazione. Spero che qualche errore da noi compiuto sia visto in assoluta buonafede. Vorrei solo ricordare che alcuni di noi hanno usufruito di 15 gg. delle proprie ferie lavorative per preparare al meglio il tutto.
Per quanto riguarda i finanziamenti pubblici di cui qualcuno ha parlato non è assolutamente vero. E' finito il tempo delle cosiddette "vacche grasse" tanto che non abbiamo avuto nessuna sovvenzione dalla regione E.R. mentre la Provincia ha fatto sapere che, forse, contribuirà con ben 250 euro...

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018