Inviato da Giuseppe Toffanin Lista Civica per Borgotaro
Recente caduta di pezzi di intonaco in aula durante le lezioni.
L'altezza del soffitto, il peso e l'accelerazione potevano avere conseguenze mortali.
Si veda volantino allegato.

Risposta di PK 07:04 - 18/11/14

:-)

Risposta di Giuseppe Toffanin 00:12 - 24/11/14

Grazie per il bel sorriso. Viva le scienze della terra.
Sinclinale sinforme o anticlinale antiforme la piega; a franapoggio o reggipoggio il sorriso?
Spero di ricordare bene, mi corregga Dottore.
In ogni caso grazie davvero.
Giuseppe Toffanin

 
Risposta di iome 12:34 - 18/11/14

Resuscitato dall'altra tomba pare avere pure vaghi ricordi di fisica elementare. Per la serie:a volte ritornano

Risposta di Giuseppe Toffanin 18:35 - 24/11/14

Così é scritto:
"Resuscitato dall'altra tomba.. vaghi ricordi di fisica elementare..."
Grazie per il messaggio solare e pieno di vita.
Non ho capito a quale ALTRA tomba si riferisce?
La fisica elementare é così bella che vorrei conoscerla tutta!

 
Risposta di Giuseppe Toffanin 13:51 - 19/11/14

I gravi fatti successi alla scuola elementare Anna Frank impongono una serena ma severa riflessione.

PEZZI D’INTONACO SONO CADUTI DALL’ALTEZZA DI 4,5 METRI IN AULA

Il loro peso e l’accelerazione, dovuta all’altezza del soffitto, potevano avere conseguenze indicibili se, specie di taglio, colpivano la testa di un bambino.
Non ci sono state conseguenze drammatiche solo grazie al fatto che in quell’attimo non c’era nessuno sotto: miracolo o semplice casualità? ognuno legga i fatti con il proprio sentire.

UN LUOGO SICURO PER DEFINIZIONE E’ STATO LASCIATO IN BALIA DI EVENTI PERICOLOSI LARGAMENTE PREVEDIBILI.

I bambini non sono "bulli e pupe" come i nomi dei negozi di articoli e vestiti per bambini

La responsabilità maggiore di aver esposto i bambini a simili rischi nella scuola di proprietà comunale che, per definizione, deve essere sicura ricade sul Sindaco Diego Rossi e la Giunta.
Negli anni hanno speso centinaia di migliaia di euro (compreso pre euro) per andare a ballare e a mangiare a Londra e a New York, ‘dinner and dance’, con i soldi pubblici delle tasse:
‘paga e T.A.S.I.’, al posto di investire in manutenzione e sicurezza nelle scuole.
Dopo questi eventi sono stati fatti controlli generalizzati da una ditta specializzata ed è emerso che molti metri quadri sono interessati dal distacco: perché non sono stati fatti prima?

DOVE SONO ANDATI I 100.000 EURO DEL MINISTERO PER LA SICUREZZA NELLE SCUOLE?

Alla luce di questi fatti ci sentiamo autorizzati a chiedere le dimissioni anche del Responsabile dell’U.T., Ing. Ernesto Dellapina, a suo carico emergono le seguenti gravi responsabilità:
Un ingegnere civile deve conoscere perfettamente la letteratura e i problemi relativi alla manutenzione e alla sicurezza dei fabbricati di diverse epoche e le peculiari tecniche costruttive.

Lui stesso ci ha dichiarato di non aver comunicato per scritto all’Amministrazione la necessità di effettuare controlli estesi come quelli fatti dopo l’evento. Questa è responsabilità oggettiva in quanto il fabbricato, degli anni 20/30, e i successivi lavori, richiedono proprio controlli mirati, estesi ed approfonditi. CONOSCE IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA PREVENZIONE?

Il fatto di non essere intervenuto in seguito al primo distacco nel bagno precedente a quello dell’aula è prova di leggerezza non più tollerabile.
Le dimissioni sarebbero un atto di coraggio, di modestia che le circostanze della vita, a volte, ci richiedono; meriterebbero grande rispetto e possono essere occasione di rinascita: lo chiediamo all’uomo, non all’ingegnere.

In Consiglio abbiamo approvato una variazione urgente di bilancio per i necessari lavori di messa in sicurezza.

 
Risposta di Giuseppe Toffanin 13:52 - 19/11/14

Ringraziamo il Consigliere Roberto Stefanini per la precisa ricostruzione dei fatti accaduti e per aver reso noto in Consiglio che prima si era già verificato un altro distacco d’intonaco nel bagno.

La sua puntuale vigilanza nella scuola è stata più volte duramente censurata dalla Vicesindaca Sandra Montelli: non è il suo ruolo gridava. Il tono era del suo mentore, Pierluigi, presso il quale ha sostenuto gli esami, nelle certificate scuole di partito; si dice che abbia scritto una tesina di 2500 pagine corredata di ben 800 allegati dal titolo: ‘Come alimentare le illusioni clientelari al fine di farsi eleggere’: Prima di registrare il voto, Pier, a sorpresa, ha chiesto a Sandra: la matematica è una opinione? Risposta: SI e NO.

BENE, brava: ricorda quando devi usare SI e quando usare NO, COMPLIMENTI: centodiecielode. Emozione lacrime, una sola, sfiorandole il viso, sulla seta; l’eccellenza di Como. Designer il creatore.
Sempre con il tono del Ferrari, ha detto anche che RTA è una tv spazzatura:
I fatti, da fonti attendibili: alla stampa è stato impedito di filmare, dopo l’accaduto, in quanto il Preside li ha accompagnati vicino ma l’Assessore, Omar Olivieri, ha detto: meglio di no. Nascondere confondere minimizzare anche ai giornalisti queste le direttive. Burlando, P.D., Presidente della Liguria, ai giornalisti insistenti sulle responsabilità dell’alluvione, i giornali riportano che ha detto: farete una brutta fine.

Ho aspettato più di un’ora per entrare nella scuola; Il Preside ha telefonato a Diego, Sandra, Teresa, Ernesto, Omar… (così li chiamava lui) prima di entrare; ed è mio diritto di Consigliere!

Omar Olivieri, Assessore, con il suo buonismo leppegoso mellifluo e lacchè, ha impedito che venisse documentata la verità, d'altronde sembra che si sia formato alla scuola di Fabio Fazio/videogiochi; è la nuova giovane -30 anni- classe dirigente (yes man) del Borgo: si dimetta; il Comune risparmia, così può tornare a fare il finto giovanissimo di partito nelle iniziative del Prof. Crepet, dal quale era perfettamente ritratto, e non piangerebbe nessuno.

.quelli. che della Cultura dell’occultamento sono Assesssori pagati oh yee *

Sempre con rombo fffFerrari, aahaah finalmente la rossssaa di Maranello, no: l’ex nero di Parma, virato al rosso per il potere, ha FAGOCITATO i ‘comunisti’, facendone assumere qui e là, la cream caramel e familiari; una volta a posto, davanti lo OSSEQUIANO obbedienti in famiglia: dietro gli dicono di tutto, eliminando così l’ opposizione per almeno vent’anni.
La Vicesindaca, Assessora. ha gridato che sono un maleducato e vagabondo¹, solo perché ho osato ipotizzare la sua incompatibilità tra funzionario dell’Unione dei Comuni e Vicesindaca.
Infastidita alquanto dalla nostra IRRIVERENZA, di corsa nell’ufficio del Sindaco a chiamare Pier.

La tentazione di provare La POLTRONA da Sindaco era fortissima, ma sapeva che Diego non La fa provare a nessuno.

 
Risposta di Giuseppe Toffanin 13:54 - 19/11/14

L’IBRIDAZIONE: ossia l’alleanza locale tra stalinisti³, che negano la metafisica perché ‘Dio sono io’ e gli ex leader democristiani che fanno della metafisica, anzi della religione, lo strumento di propaganda, genera il mostro** ibrido MANGIA-TUTTO. Il vigore dell’ibrido al contrario: Dio siamo noi e lottizzeremo, assumeremo, favoriremo, regaleremo, minacceremo, falsificheremo …

Guai ai maleducati, ai vagabondi, a quelli che non capiscono niente ai quaqquaraquà e a quelli a cui trema la voce e non fanno altro che starnazzare in Consiglio.
Sono le ingiurie/sfide del CALDERONE Segretario (ho accettato un consiglio da una persona che si intende: cosa vuoi denunciare, mi ha detto, lo devi abbracciare, poverino) e della Vicesindaca ad un Consigliere quando si mette a nudo i loro trucchetti e furbate, più volte CONDIVISE da Diego Rossi, che DISONORANO L’ISTITUZIONE. Lo stesso è successo in Piemonte. Ma lì c’è un Sindaco che ha licenziato immediatamente il Segretario; non il signor nessuno: il signor Rossi.

Una fonte attendibile mi ha detto: anche suo/sua … dice che Diego non è capace a fare il Sindaco. Montelli e Rossi si sono formati alle citate scuole. Il Calderone sembra che si sia formato a quelle di BULLISMO ISTITUZIONALE, forse, alla ANORMALE di Pisa. Accettando il consiglio di non denunciare, quando ha detto che sono un quaqquaraquà, che starnazzo, che mi trema la voce e che non capisco niente, ho semplicemente informato il Consiglio che: ‘i bulli non si denunciano; i bulli si compatiscono. Mai verbalizzato! Bravo Diego. Ha messo in Delibera solo che starnazzo.

Il SIGNORINO Diego Dottor Stalin e la maggioranza, compresa RIFONDAZIONE, hanno votato una Convenzione che costa 18.000 euro più di prima a favore del CALDERONE, a causa del fatto che ha ‘perso’ (si fa per dire) il posto a Varano Melegari.
Noi faremo un Ordine del giorno per togliere la figura del Segretario come ha fatto il Comune di Lodi. Il Segretario con la citata Convenzione a 2, costa al Comune circa 80.000 euro! (previsione)

Talvolta il rossismo ricorda una macchinetta stimolo/risposta vagamente behaviorista che ha incorporato una decina di risposte fisse prodotte dalle strutture cognitive del partito: il rosso fa sognare ‘al potere’ che ha sempre un suo Beria a disposizione, il nero, assimilato a pieni polmoni, fornisce ossigeno al sistema clientelare di riferimento.
Ictu oculi si capisce che la weltaschauung che ne deriva è appena inferiore, senza offesa, a quella di Albert Einstein.

Abbiamo scritto in passato che Oppo quando guardava avanti riusciva persino a vedere la punta delle sue scarpe. Rossi lo supera abbondantemente già alle prime prove: è riuscito a vedere persino il suo ombelico.

 
Risposta di Lollo 10:47 - 21/11/14

Forza Toffanin fatti su le maniche che carne al fuoco ne hai tanta a Borgotaro. Una domanda , ma in questi anni dove eri finito , possibile che in Comune andava tutto bene ?

Risposta di Conte 17:25 - 22/11/14

Non sarà che siamo in campagna elettorale ed ormai anche Toffanin fa parte della casta e quidni si muove solo in cerca di voti per il movimento che ha deciso di appoggiare (m5s)???? che delusione....

Risposta di Toffanin Giuseppe 23:01 - 27/11/14

Grazie per l'incoraggiamento.
In questi anni ho partecipato a tutti i Consigli facendo interventi e interrogazioni.
Ho dedicato un certo numero di ore -quante non si può ancora dire- nei vari uffici e negli archivi a cercare documenti, ne ho un certo numero a disposizione, diciamo da 20 a 2490 che sono abbastanza interessanti.
Quando i documenti sono belli e interessanti é un peccato tenerli nascosti.
Grazie ancora, non vi deluderò.

Giuseppe Toffanin

Risposta di Betty 16:34 - 28/11/14

Aspettiamo con ansia il 'bottino' ma non ti scodar di noi

Risposta di Giuseppe Toffanin 17:39 - 28/11/14

La nostra é una Lista Civica nata a Borgotaro senza altre ambizioni.
Io non conoscevo i programmi e le idee del Movimento 5 stelle; in modo de tutto autonomo abbiamo scritto un programma molto simile.
Tra i vari punti l'autoriduzione del compenso degli eletti e la valorizzazione delle peculiarità territoriali.
Accetto ogni critica ma non credo di appartenere alla casta.
La casta, anzi il potere in generale, credo che vada almeno sbeffeggiato in quanto deforma il mandato popolare.
Gli eletti diventano arroganti e intoccabili anche perché non esistono meccanismi che possono revocare loro la delega; cosa che invece andrebbe introdotta.
Per preparare un Consiglio comunale impiego mediamente 5 ore più la durata del Consiglio e i successivi approfondimenti.
Il compenso é di 16,40 euro lordi a Consiglio.
Chi appoggiare nel panorama desolante dei partiti che hanno letteralmente rapinato l'Italia?

Noi in tre occasioni, politiche, europee e regionali abbiamo invitato i cittadini a votare il Movimento; abbiamo sbagliato?
Diteci voi cosa dovevamo fare.

Grazie per le domande.

Giuseppe Toffanin

Risposta di Giuseppe Toffanin 12:22 - 29/11/14

Certo che non mi scordo di voi.
Noi, voi, la maggioranza dei cittadini da troppo tempo vivono in un paese nel quale la legge e i regolamenti sono applicati a discrezione 'di quelli che ci comandano'.
Alla domanda di un tecnico su cosa si può fare con una pratica edilizia, la risposta è quasi fissa:
Chi è?
Una volta saputo il nome l'iter burocratico si avvia su strade diverse.
Sembra proprio di non essere in Italia.

Infatti siamo nella ENCLAVE di Borgotaro.

Il nostro impegno e la nostra lotta hanno come fine anche l'abolizione della domanda 'chi é?
Avevo circa 15 anni e conoscevo una ragazza di nome Betty; sei tu?

Giuseppe Toffanin

Risposta di chichibio 17:55 - 29/11/14

Caro Toffanin....anche tu nella casta.... si apprende che percepisci più di 500 euro (lordi). almeno metà li darai al Movimento , spero....

Risposta di PK 10:12 - 30/11/14

perché è iscritto al movimento?

Risposta di Giuseppe Toffanin 15:30 - 01/12/14

Anche a chichibio rispondo molto volentieri, scrive:
'anche tu nella casta....'
La mia 'casta' é costituita da un gruppo di persone che ha come unica ambizione lo scardinamento della cricca di Borgotaro.
Questa, come ho scritto nei volantini, opprime e soffoca le potenzialità del luogo in cui sono nato e vissuto fino a 17 anni.
La Lista Civica per Borgotaro é nata per liberare i cittadini da questa oppressione a dir poco clientelare.
Quando ho denunciato e fatto ritrovare le antiche mappe del catasto di Maria Luigia, nello studio e in casa del geometra/perito agrario della 'famiglia nobile e per bene', rubate durante un incendio doloso nell'archivio comunale, il Comune ha tenuto tutto nascosto per non disturbare i suoi migliori amici.
Non solo, mi ha ingiunto come premio, 5 ordinanze di demolizione (una eseguita in spregio alla legge, con i miei beni all'interno, nonostante il mio ricorso al T.A.R.) su pertinenze di edifici rurali costruiti nel 1960 e regolarizzate dal tempo, ante 1967, e 1000 euro di multa.

... 'si apprende che percepisci più di 500 euro (lordi).'

Se non chiedo troppo vorrei sapere da chi si apprende che percepisco quella somma.
In ogni caso ringrazio per avermi offerto la possibilità di fare chiarezza.

Giuseppe Toffanin

Risposta di PK 17:32 - 01/12/14

... mi ha ingiunto come premio, 5 ordinanze di demolizione ...

beh, se uno è convinto di aver ragione fa ricorso, altrimenti non fa la vittima e tace.

Risposta di Giuseppe Toffanin 21:07 - 01/12/14

'perché è iscritto al movimento?' Scrive p.k..
Appoggiare il Movimento 5 Stelle alle elezioni non significa necessariamente essere iscritti.
É noto che p.k. é avanti:sa anche per gli altri.
É un dono di natura che coltiva nell'orto della sua volontà.

Giuseppe Toffanin

Risposta di PK 22:23 - 01/12/14

consigliere toffanin, io non so, ho messo il "?", è una domanda, veda di rispondere, è lei il politico, e io il cittadino che chiede.
Inoltre se le ordinanze di demolizione erano legittime si tace o ci si appella se sono infondate, altrimenti come già scritto si vuol far la vittima del sistema.

p.s. l'iscrizione al movimento è semplice, e pure gratuita, unica noia è inviare copia di un documento d'identità.

Risposta di Giuseppe Toffanin 23:38 - 01/12/14

Se lei Dottore scrive: "perché è iscritto al movimento?" NON è una domanda!

Se lei Dottore leggesse quello che ho scritto e non quello che ha lei in testa troverebbe inutile la sua affermazione relativa ai ricorsi al T.A.R. In quanto ho scritto che una demolizione é stata eseguita con i miei beni all'interno nonostante il mio ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale.

Grazie comunque.
Sarebbe più interessante parlare della subduzione o del vulcanismo islandese in privato; qui é furi tema, non trova?
Con tutta la simpatia e l'ammirazione che provo per la sua materia: la geologia.

Un cordiale saluto, Giuseppe Toffanin

Risposta di PK 08:09 - 02/12/14

non direi che siamo fuori tema, come non direi che lei ha risposto, solo che al devastatore della foresta amazzonica che risorge all'approssimarsi di consultazioni elettorali piace fare la vittima, è lei il politico che deve confrontarsi coi cittadini, che poco che sia, le pagano l'obolo per la sua presenza in consiglio.

Risposta di Giuseppe Toffanin 16:42 - 13/12/14

EDITORIALE senza aggettivi.
Scrive il DIRETTORE:

"non direi che siamo fuori tema,"

Il non andare fuori tema, per chi legge quello che ce scritto, era riferito agli argomenti di geologia proposti; solo a quelli.

Continua il DIRETTORE:

"... come non direi che lei ha risposto, solo che al devastatore della foresta amazzonica che risorge all'approssimarsi di consultazioni elettorali piace fare la vittima,..."

Decisamente al di fuori delle mie capacità cognitive: non capisco!

Continua L'EDITORIALISTA:
" è lei il politico che deve confrontarsi coi cittadini, che poco che sia, le pagano l'obolo per la sua presenza in consiglio."

Io non sono un politico anche se la nostra Lista Civica per Borgotaro ha battuto il CAPOLISTA/EDITORIALISTA Dottor p.k. nelle elezioni Comunali del 2011.
Non ricevo un obolo, 16,40 euro a Consiglio sono un semplice rimborso spese.

Giuseppe Toffanin

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018