Alla scuola mancano i soldi! Giampaolo Serpagli riferisce "niente lezioni al sabato dall'anno scolastico 2015-2016"

Risposta di Angelina 12:47 - 19/11/14

...le manovre di renzie iniziano a fare effetto e in peggio i servizi vengono tagliati a spese di chi si sta costruendo un futuro con l'istruzione: troppi pomeriggi non permettono ai ragazzi di studiare... sarebbe ora di smatellare i tesoretti dei partiti se dalle altre parti il piatto piange, d'altronde a noi pian piano levano tutto...

Risposta di ELENA 15:27 - 19/11/14

Anch'io sono contraria alla chiusura delle scuole al sabato...Lo trovo molto diseducativo e a discapito dell'apprendimento degli studenti...Ma ci chiediamo verso quale società ci stiamo dirigendo?!? Quando frequentavo le scuole medie, ( non molto tempo fa) oltre ad avere il tempo pieno tre giorni alla settimana e da studiare anche la sera ogni giorno ( non essendoci le interrogazioni programmate!) si andava a scuola anche il sabato e potevano esserci pure verifiche o interrogazioni!!! Poi le superiori sono state un vero disastro...abbiamo completamente perso il metodo di studio; in ogni caso sarò sempre grata ai miei insegnanti delle scuole medie che con il loro rigore mi hanno fornito basi fondamentali.
Non permettiamo che si "tagli" anche sulla cultura!!

Risposta di Angelina 12:16 - 20/11/14

...l'impegno di studio richiesto alle medie è inferiore e generalmente la scuola è vicina a casa quando si parla di superiori se le vuoi fare bene devi studiare di più e se la scuola è lontano c'è il viaggio da mettere in conto........ecc

...quello che non ho capito però è se questa scoperta è della Provincia di Parma o nazionale. Dopo aver tentato di boicottare il governo per i tagli con la minaccia di non sgombrare la neve in montagna non vorrei che la lotta tra chi taglia e chi vuole mantenere il posto significhi sempre taglio ai servizi. Questo ormai è inaccettabile, le tasse vengono pagate per fare le cose e ne paghiamo tante: le ore a scuola sono le stesse quindi no taglio ai professori ok, il riscaldamento viene lasciato al minimo quindi non spento perché costerebbe di più riaccenderlo dopo ok, allora come si giustifica una manovra che penalizza la scuola senza un effettivo ritorno economico che, ripeto, sulla pelle dei ragazzi andrebbe sicuramente evitato???

...perché sempre disagio per le persone e poca serietà professionale della politica che amministra nel fare le cose?

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018