I Carabinieri della Stazione di Bedonia hanno denunciato a p.l. alla Procura della Repubblica di Parma e per “falsità in scrittura privata e truffa aggravata continuata”, una 25enne domiciliata in Parma.A seguito di una denuncia sporta da un cittadino di quel territorio, relativa all’emissione a suo carico di bollette per forniture mai richieste da parte di società a lui sconosciute, i militari hanno accertato che la giovane, regolarmente esercitante l’attività di procacciatrice d’affari per una società erogante un servizio di pubblica necessità, si era in precedenza presentata presso l’abitazione della vittima, proponendo la stipula di alcuni contratti, ma ottenendo un netto rifiuto e quindi andando via. In seguito, però, al malcapitato venivano recapitati ben 4 contratti di attivazione di utenze elettriche, da lui mai stipulati, sui quali i militari accertavano essere state apposte firme apocrife.

Avevano quindi inizio le indagini, a conclusione delle quali si accertava che i falsi contratti erano inequivocabilmente stati firmati dalla giovane, che, quando era stata ricevuta dall’uomo nella sua abitazione, era riuscita a distrarlo, acquisendo fraudolentemente le sue generalità.

La procacciatrice, risultata responsabile di almeno un altro analogo episodio in danno di altro ignaro utente, veniva quindi denunciata all’autorità giudiziaria.

Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018