Salve,
volevo una informazione se ci fosse qualcuno che ha effettuato il passaggio al digitale terrestre...

Io possego un Tv con decoder integrato, 'altra sera ho fatto la sintonizzazione ma mi escono solo 7 canali (Rai 1/2/3/News/ e 3 radio Rai) altro non vedo...

Sapete se ci sono dei problemi nei ripetitori che sono in via di risoluzione?

Oppure dovrò, essendo in condominio chiedere all'amministratore di verificare la funzionalità dell'antenna?

Grazie

 

Risposta di Gigi Cavalli 16:18 - 26/11/10

Ciao Giovanni,
martedì ho sintonizzato le TV di mia zia e ho riscontrato il tuo stesso problema, in elenco non comparivano i canali Mediaset e VideoTaro.

A Borgotaro invece si vedono tutti e 50, compresa la La7, Videotaro, ecc...

Risposta di Nicola 17:17 - 26/11/10

erano 800 in lista...quindi saliamo a 802...bene...

 
Risposta di Alberto Chiappari 18:40 - 26/11/10

Per quello che so io è una questione di antenna. In ogni caso io ho installato il decoder qualche giorno prima del passaggio e vedevo Tv Parma, Tele Libertà ed altri canali, poi con il passaggio non ho più visto queste ma ne vedevo parecchie (oltre 100 canali, oggi vedevo ben poco allora ho provato a rifare la sinonnizzazione e i canali si sono ridotti a sessantotto ed è scomparsa La7 .. forse bisogna avere un po' di pazienza.

Ciao a tutti

Alberto

 

 
Risposta di valebd 00:16 - 27/11/10

puo essere l'antenna, che sicuramente è meglio verificarla in caso che persiste la cosa, però ho saputo che per oggi e domani si sarebbero dovuto risintonizzare molti decorder per alcuni cambiamenti, non so quanto sia veritiera la notizia ma aspetterei lunedi o martedi per sapere. I comuni della provicia non hanno fatto il passaggio al digitale terrestre nelle stesse giornate, per esempio secondo gli elenchi del ministero che ho visionato on line bedonia partiva il giorno prima di parma e di borgotaro mi sembra.

Comunque informandomi in giro ho notato che alcuni decorder se il segnale non è buono non fanno comparire il canale in elenco... per esempio se con l'analogico qualche canale lo vedevi un po a "riso" sul digitale non è possibile, se il segnale non è ottimo ci sono decorder di alcune marche che non li considerano, come dire in montagna con la tivvi ci attacchiamo....

 
 
Risposta di valebd 22:08 - 29/11/10

Risolto il mistero.... è tutto spiegato qui:

http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/1/65169/Digitale_istruzioni_per_luso_tra_canali_spariti_e_annebbiati.html .

Prima dicono che si tratterà solo di avere tv nuove munite di dvb o di acquistare decorder conformi... poi si scopre che per vedere i canali serve pure un'antenna nuova.... sempre peggio...

Risposta di Mattia Lezoli 09:58 - 30/11/10

Per quanto riguarda quei canali ''che prima vedevi un po' a riso'' c'è ancora la possibilità di trovarli, basta fare la ricerca manuale anzichè automatica, ti spulci tutte le frequenze e trovi tutto quello che riesci a vedere.

Cmq nei prox giorni è consigliabile rilanciare la ricerca automatica dei canali per modifiche.

Risposta di valebd 16:21 - 30/11/10

no mattia sicuramente alcuni li puoi trovare cosi, ma dipende comunque che decoder hai, non tutti permettono, ci sono decoder che se non hanno un ottima ricezione del canale ti mandano lo schermo nero, testato personalmente con due decoder differenti dopo che me lo hanno spiegato amici appassionati di tecnologia. altri casi sono riconducibili a quanto citato dalla gazzetta, cioè i filtri e la centralina come dice GG su suggerimento di Serpagli.

 
Risposta di Luciano S. 11:56 - 30/11/10

Non siamo i soli ad avere problemi........ proprio questa mattina leggevo sul Corriere.it....

Si fa presto a dire switch off. Da quando, lo scorso 26 novembre, il segnale della tivù analogica si è spento, dando inizio all'era del digitale terrestre, gli utenti non fanno che lottare con il decoder e il televisore. Alcuni canali sembrano proprio essersi volatilizzati: da La7 a Sportitalia, dai principali canali Rai a Boing. I rivenditori di prodotti tecnologici e gli antennisti sono sommersi dalle telefonate, soprattutto di persone anziane, per le quali anche solo risintonizzare il decoder – il primo passo per poter ritrovare i canali smarriti - è un'impresa. E spesso i problemi non si risolvono al primo colpo. In molti lamentano di dover ripetere l'operazione ad ogni accensione, proprio perché le frequenze in questa fase sono parecchio «ballerine». «Il consiglio è di aspettare una decina di giorni, continuando a risintonizzare, perché è un momento di assestamento, molte tv locali non hanno ancora aggiornato il segnale e sono possibili interferenze», spiegano da Altroconsumo. Al numero verde dell'associazione in una mattina qualunque di questi giorni di «rodaggio», sono arrivate oltre 400 chiamate in cui gli utenti lamentavano disservizi; tra questi, molti clienti di Mediaset Premium e Gallery che hanno segnalato di non esser riusciti a fruire della visione dei servizi in abbonamento.

IL DECODER - Per quanto riguarda le reti Rai, se molti tecnici parlano di «intermittenza del segnale», spesso l'intoppo sta nel decoder: quelli di prima generazione non sono impostati per captare i canali europei, tra cui cui sono inseriti proprio le reti Rai. In questo caso, bisogna cambiare le impostazioni generali, deselezionando «Italia» e spuntando «Europa» o «Germania» nel menù.

FILTRI ALLE ANTENNE - Le segnalazioni dei canali svaniti si moltiplicano sui forum e sui socialnetwork. Qualcuno scrive di vedere solo televendite, qualcun altro, dopo l'ennesimo tentativo di risintonizzazione, racconta di aver definitivamente rinunciato alla tv, altri si arrangiano con lo streaming sul web. C'è anche chi arriva a teorizzare l'esistenza di un complotto per oscurare La7, la rete del tg diretto da Enrico Mentana. Il canale di Telecom Italia Media sembra essere scomparso da Milano, come si legge sul forum del Corriere Casi Metropolitani. Da La7 fanno sapere che «i livelli di emissione misurati in città e nell'hinterland nelle ultime 24 ore sono adeguati per essere ricevuti dagli apparati dei telespettatori» e che i problemi riscontrati derivano in buona parte dai filtri degli impianti condominiali. Installati negli anni passati per proteggere da interferenze i canali principali, i filtri bloccano le frequenze limitrofe e di fatto impediscono la ricezione di alcuni canali ora posizionati proprio su quelle frequenze «bloccate», ridistribuite ai vari operatori con il passaggio al digitale. Una pista che potrebbe spiegare la sparizione anche di altre reti, come Sportitalia, Boing, Iris, Rai4 e Raisport. In questo caso chiamare l'antennista per rimuovere il filtro è inevitabile e i tempi non sono brevi. A Milano si parte da una settimana di attesa per un appuntamento, ma si può arrivare anche fino a gennaio.

Risposta di Gigi 12:03 - 30/11/10

Confermo il problema "filtri". Il nostro Paolo Serpagli "Sugo" mi ha confermato che in alcune antenne è presente un filtro, quindi se non si rimuove non si potranno vedere le reti Mediaseti, La7, Videotaro ed altre.... 

La rimozione di questo filtro è comunque praticabile solo da un tecnico.

Risposta di fiascotti 18:21 - 02/12/10

.........La rimozione di questo filtro è comunque praticabile solo da un tecnico.......

ma guarda te eh.........

Risposta di Gigi 21:50 - 02/12/10

Fiascotti... il consiglio è mio, non voglio avere sulla coscienza nessuno... non vorrei che qualcuno salisse sul tetto e poi volasse giù... con sto tempo!

 
Risposta di MARCHINO 11:33 - 09/12/10

A BORGOTARO CONTINUO AD AVERE PROBLEMI....

LA RAI SI VEDE

LE 3 RETI MEDIASET A VOLTE NON SI VEDONO

LA7 E LA LA7D SPESSO NON SI VEDONO

VIDEOTARO SI VEDE

VI RISULTA ANCHE A VOI???

 
Risposta di Mirella 20:12 - 09/12/10

Fanculo il digitale e chi l'ha inventato!!!!!!

Risposta di Fausto 00:55 - 10/12/10

Se proprio uno se la vede brutta... parabola + decoder dedicato. Perdi i canali locali... ma almeno si vede.

 
Risposta di Remo Ponzini 12:30 - 10/12/10

Si naviga nel caos più assoluto.
Tutti smanettano incessantemente per registrare i canali e poi si accorgono che anche i pochi che sono riusciti a memorizzare vanno, vengono, si inceppano, spariscono, ritornano ... per tre minuti e poi si riprende dall'inizio con incazzature senza fine. 
Loro ci sfornano riso in quantità industriale e noi, impotenti, possiamo solo inveire come la Mirella :fanculo il digitale e chi l'ha inventato!!!!!!
Mi risulta che anche in Parma le varie problematiche sussistano tutt'ora.

Ma ieri mi sono preoccupato anche in ottica di medio-lungo termine.
Ho incontrato un signore residente in Inghilterra da oltre 25 anni e gli ho chiesto se il digitale in quella nazione procede per il meglio.
E' esploso con una reazione così incazzosa che mi ha fatto immediatamente temere il peggio.
Sintetizzando al massimo e depurando la sua conversazione dalle molteplici imprecazioni con cui l'aveva condita, mi ha detto quanto segue :

Il digitale è iniziato circa due/tre anni fa. A tutt'oggi, lui abita vicino a Manchester, sono in pieno caos. Segnali che arrivano e che spariscono; anche li produzione di riso a go-go ecc. ecc.. Esattamente come avviene da noi oggi. 
Mi ha anche detto che la gente ipotizza trame oscure di Sky che, ovviamente, ne trarrebbe benefici enormi.
Ve la vendo così come l'ho recepita. Se avete occasione di incontrare ns. emigrati provate a sentire altre campane.

Comunque l'unico consiglio valido è quello che ci ha appena dato Fausto : SKY .  
Che abbiano ragione i cittadini inglesi ???

Cordiali saluti a tutti.
Remo Ponzini. 

Risposta di Fausto 14:39 - 10/12/10

Ciao Remo, ti correggo leggermente perchè io non ho parlato di Sky, ma di ricezione del segnale a mezzo satellite (non solo sky usa il satellite).

Perciò una parabola costa sui 35-40 Euri ed un decoder per vedere tutti i canali a parte quelli locali... costa sui 120-130.

Le uniche due problematiche sono che:

1) meglio mettere la parabola dove si può manutenere perchè con la neve non funge...

2) non hai i canali mediaset Premiun.

Chiedo venia se dico belinate perchè è quello che mi hanno riferito...

L'alternativa ancora è mettere Sky + una chiavetta che ti fa vedere anche gli altri canali che girano sul satellitare.

Io ai complotti non credo molto... all'inettitudine si.

I problemi derivano proprio dal tipo di tecnologia.. il segnale digitale richiede una migliore qualità, con l'analogioco tutti i santi aiutavano e c'erano vari gradi di ricezione... vedevi a riso ma vedevi.

Col digitale vedi o non vedi, ha margini di recupero del rumore inferiori.

Spero di non aver scritto troppe cavolate, ma qualche tecnico mi ha spiegato quello... tra l'altro voi a Bedonia avete il migliore nel settore...

Si deve solo fare la scelta giusta consigliati al meglio.

In bocca al lupo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018