Volevo fare i complimenti all'amministrazione per l'apertura delle nuove piste da sci , consiglio la CORNOLO-PONTE CENO.

Durante questo fine settimana la strada era una unica lastra di ghiaccio penso di aver rischiato di andare fuori strada almeno 5 volte ( sottolineo che monto 4 pneumatici invernali michelin, ma nonostante ciò la macchina non stava in strada).

L'intervento di pulizia non è stato scarso, ma criminale !!!

Se non si pulisce dalla neve e dal ghiaccio una strada con punti al 15 % di pendenza senza guard rail e senza possibilità di manovra questa deve essere chiusa al  traffico, non si può mettere in pericolo la vita delle persone !!!!!!!!!

Se non ci sono abbastanza soldi per pulire le strade o chi le deve pulire non le pulisce, risparmiate e/o vigilate !!

Non ditemi che era una situazione particolare perchè le provinciali e le strade comunali di Bardi erano pulite !!!!

Vergogna

Risposta di Carlo Berni 09:53 - 25/01/11

Se permetti non è molto corretto inserire un post anonimo come questo e totalmente privo di fondamento. Se si vuole che l'Amministrazione Comunale continui ad essere interlocutore sul Forum occorrono anche alcune regole all'insegna della correttezza e trasparenza e non a senso unico.

Giovedì 20 gennaio in occasione dell'ultima nevicata sono stati effettuati due viaggi con mezzi spartineve e già venerdì mattina il nostro mezzo spargisale aveva percorso la tratta Ponteceno-Cornolo.

Può anche darsi che le temperature rigide non abbiano permesso al sale di lavorare sino in fondo, teniamo in considerazione della presenza di un Passo ad oltre 1000mt, pendenze notevoli, ma in Comune non abbiamo ricevuto una sola lamentela sul servizio da parte dei cittadini di Casamurata Cornolo e Liveglia, non solo questa volta ma neppure altre volte.

Che poi l'autore del post non sia della zona lo si intuisce chiaramente quando mette a confronto i tratti stradali dei due comuni confinanti. Chiedete agli abitanti del luogo...

Mi dispiace che per colpa di qualcuno che ha come unico obiettivo attaccare gratuitamente l'Amministrazione debba intervenire personalmente a difendere persone che lavorano notte e giorno per mantenere in sicurezza la viabilità frazionale.

 
Risposta di Remo Ponzini 12:01 - 25/01/11

Egregio signor Alberto

Non si possono fare accuse nascondendosi dietro a un nick-name o ad un nome di fantasia. 
Lo si può anche tollerare quando si ciacola in modo generico o su argomenti di intrattenimento ma non quando si fanno accuse specifiche.
E' una scorrettezza che non le fa onore. Lei è la classica persona che lancia il sasso e che nasconde la mano. A casa mia si chiama: VILTA'.

Proprio ieri rivolgendomi al signor Nanno Nannolo sul blog : CHE COSA SI PUO' MIGLIORARE A BEDONIA?  dove si lamentava dei vigili gli rispondevo così (incollo):

" Ma in questi casi sarebbe opportuno sentire anche l'altra campana; quella dei vigili. O, quantomeno,  sarebbe stato corretto che questo signore si fosse manifestato con nome e cognome assumendosi la responsabilità di quanto ha dichiarato. "

Guardi che io non sono venuto qui a sorreggere lo strasciso al sindaco; a Bedonia tutti sanno che gli ho votato per il sign. Monteverdi, suo avversario.
E se avrà la compiacenza di andarsi a rileggere i tanti post che ho scritto troverà anche critiche ma tutte doverosamente firmate.

Egregio signor Alberto io mi aspetto che Lei rifletta con consapevolezza e che ritorni a scrivere manifestando il suo nome e cognome. Un suo ripensamnento sarebbe apprezzato da tutti.

A presto.

Risposta di alberto 18:16 - 25/01/11

Gentile sindaco,
mi dispiace confermare che quanto scritto non era assolutamente una critica infondata, non ho alcun interesse a criticare il suo operato, e sinceramente mi dispiace per questa sua reazione.

La strada era in condizioni estremamente pericolose, a mio avviso non è stato sparso sale , vi era solo qualche granello di ghiaia in qualche punto.

Risulta molto strano vedere che a ponteceno le strade erano perfettamente pulite , appena imboccato il bivio per Fontanaciosa iniziavano ad essere molto sporche ma comunque praticabili , da Fontanaciosa a Cornolo una unica lastra di ghiaccio, stranamente dopo cornolo dal confine del comune di bardi in poi erano perfettamente pulite.

Ho incontrato una famiglia che era in serie difficoltà , nonostante i pneumatici invernali ha dovuto montare le catene , e tutti quelli che hanno percorso la strada nel fine settimana hanno avuto disagi e corso dei rischi.

Sinceramente ho preferito allungare la strada e proseguirre da cornolo a pione piuttosto che dover rischiare una seconda volta.

Il mio non era assolutamente un attacco politico, ma una segnalazione di un pericoloso disservizio, ribadisco che a mio avviso in queste condizioni le strade non sono percorribili e devono essere chiuse al traffico.

P.s.

Per Alberto.

Colgo l'occasione per anticiparti che avrei potuto non pubblicare l'intera risposta, ma per farti capire che a un ospite si riserva sempre un trattamento di favore, mi sono limitato a rimuovere solo le ultime sei righe, rispecchiavano solo del sarcasmo gratuito.
Questa scelta potrà ancora accadere, almeno fino a quando non saranno contraccambiate gentilezza, franchezza e attendibilità.

Gigi Cavalli

Risposta di alberto 22:31 - 25/01/11

Cavalli la ringrazio e colgo l'occasione per farle i complimenti per il sito .

Per non creare malintesi volevo solo sottolineare per chi leggerà queste righe che quello che lei definisce sarcasmo non era riferito all'intervento del sindaco, ma era una battuta ironica riferita all'intervento del sig . Ponzini.

Con questo chiudo questa parentesi sulla neve

Sperando in strade percorribili

La ringrazio

Buona notte

Grazie

Alberto

 
Risposta di Remo Ponzini 07:37 - 26/01/11

Caro Gigi,
ho appena letto la risposta del signor Alberto apprendendo che le sei righe che avevi censurato mi riguardavano.
So che non ami l'uso della forbice e ciò mi fa presumere che non fossero affatto ironiche ma irrispettose.
Comunque ti autorizzo a pubblicarle, indipendentemente dal loro contenuto, purchè questo signore si presenti con nome e cognome documentabili.
Gradirei semplicemente un confronto a viso aperto.
Chiedo troppo ???

Risposta di Gigi Cavalli 09:52 - 26/01/11

Ciao Remo,
la parte di testo omessa l'ho inviata alla tua mail. Pubblicarla ora mi sembra inutile in quanto sono "battute o considerazioni" non firmate... 

 

Risposta di Remo Ponzini 10:45 - 26/01/11

Caro Gigi,
ho letto la mail che riportava anche le due righe che mi riguardavano. Tu non l'hai voluto fare per prudenza e per evitare screzi smodati ma siccome io sono l'interessato mi arrogo la facoltà di incollare la battuta del signor Alberto:

" Al sig. Ponzini e alle sue dotte riflessioni sulla moralità; e la nobiltà d'animo non rispondo nemmeno , se ha così tanto tempo per scrivere sul forum dategli un sacco di sale da spargere sulle strade . "

Mi sta benissimo che questo signore non voglia dialogare con me. Visto che persiste nel suo neghittoso anonimato non mi resta che chiudere con lui ogni rapporto confabulatorio.

Ci sono altri forum nella nostra provincia dove l'anonimato è ...d'obbligo e dove l'oltraggio impera.

 
Risposta di Claudio Agazzi 20:50 - 26/01/11

Buonasera

Conconrdo con quanto detto da Remo e con Carlo Berni quando fa intendere che il sindaco debba pur rispondere ma a coloro che si palesino e non agli anomini.

E' un peccato non firmare il proprio commento perché anche la stessa denuncia perde di vigore.

Aggiungo che sull'argomento in oggetto pare il Comune di Bedonia si stia dando da fare, magari non sempre le cose vanno per il verso giusto ma le strade sono tante e si sa i mezzi sono pochi e non si può sempre pretendere che le strade vengano pulite a tempo di record, soprattutto se le nevitate sono copiose o la temperatura particolarmente rigida.

:) Ah, ho un'idea di cui non avevo mai parlato eheh: possiamo rinunciare alla costruzione della scala che dal Breia velocizza di ben 2,5" il tragitto del pedone dal parcheggio Breia al Bar Melini? Così con quei soldi prendiamo uno spargisale in più :)

Ritornando sull'argomento firma, capisco però anche la ritrosia nel non partecipare alla discussione includendo nel commento la propria firma.

NON SIAMO LIBERI DI FARLO! Il rischio di ritorsioni di qualsiasi tipo è elevatissimo, il rischio di veder diminuire il prorio lavoro, se libero professionista, di veder non considerate le proprie richieste in genere è quasi certo. Questo è un modus operandi che purtroppo ci portiamo dietro da decenni, non è solo una malattia dei nostri giorni.

Conosco più di una persona che con il tempo ha perso disinteresse nel partecipare all'attività pubblica, anche solo se a livello di discussione perché preferiscono fare il loro lavoro, ottenere il massimo, la sera starsene beatamente a casa e chi si è visto si è visto.

I pazzi come il sottoscritto sono pochi, a me non importa se il Comune di Bedonia, pur essendo io nato in Via Vittorio Veneto, pur svolgendo io attivitè di comunicazione da vent'anni, pur avendo investito qui soldi, si rivolge ad altri professionisti che con il territorio hanno poco a che fare per pubblicizzare le attività estive, per produrre carte dei sentieri, per avere proposte di pianificazione della comunicazione. Ma in quanti sono così fessi da compromettere commesse future per il solo gusto di esprimere una propria opinione? Pochi credetemi. Quindi non li biasimo.

Cordialmente
Claudio Agazzi

Risposta di Remo Ponzini 16:46 - 29/01/11

Il nostro Claudio ha scritto : NON SIAMO LIBERI DI FARLO .

Confesso che le sue considerazioni, espresse con un linguaggio chiaro ed inequivocabile, mi hanno molto amareggiato. 
Avrei voluto dirgli che ha travisato, che ha scritto cose inesatte, che non condivido nulla, che le sue deduzioni sono troppo tetre, che la realtà è diversa  e quant'altro.
Ed invece con molta inquietudine, ed anche con profondo rammarico, mi vedo "costretto" a condividere quanto hai affermato.

Durante il ventennio si diceva che senza la tessera (con fascio littorio) non si poteva ottenere nulla.
Alla caduta del fascismo conquistammo l'agognata democrazia ma poi ci accorgemmo che per ottenere qualcosa era pur sempre necessario averne un'altra: quella della DC o del PCI. E, per i furbi, entrambe.

Sono passati 65 anni e nulla è cambiato. Alcuni partiti sono spariti dalla scena ma quelli subentrati si sono appropriati del solito andazzo all'insegna del: sei tu mi voti io ti do.
La meritocrazia divenne una semplice appendice da accantonare e lo spazio fu occupato del nepotismo e/o parentopoli, dal clientelismo neghittoso, dai concorsi truccati e dalla ben nota "raccomandazione".

E tutto ciò influì pesantemente anche sulla nostra libertà di espressione. La grande massa capì che non le conveniva esternare i propri credi politici; che "doveva" promettere il voto a tutti quelli che si presentavano; che era controproducente esporsi pubblicamente con parole o scritti critici.

E la democrazia ??? Una bella addormentata nel bosco. L'eterna incompiuta.

E così caro Claudio per non subire " ritorsioni " che si traducono anche in danni economici e morali ci vediamo costretti a giustificare il cittadino sommergibilista; quello che si autocensura per non dispiacere; quello condannato a tacere per sopravvivere.
E la classe politica ???  A me viene voglia di turarmi il naso. Siamo rimasti ancora ai vecchi retaggi medioevali.

Sono certo però che tu ed altri continuerete a scrivere responsabilmente anche a costo di perdere ... qualche commessa. Teniamo vivo un lumino di speranza. 

Saluti a tutti.

 
Risposta di MARCO PROVIDENTI 18:39 - 31/01/11

CONCORDO CON QUANTO RIFERITO DAL SINDACO. IO RISIEDO IN LOC. TASOLA E DEVO AMMETTERE CHE MAI COME QUEST'ANNO, IL COMUNE E' PASSATO A PULIRE LA COMUNALE.

SOLO IN ALCUNI GIORNI ERA DIFFICOLTOSA LA CIRCOLAZIONE, MA SOLO QUANDO ERA DIFFICOLTOSA PER TUTTO IL COMUNE.

UNICA PECCA, SE MI PERMETTETE, IL MISTO SALE-GHIAIA, A MIO PARERE POCO EFFICACE, ED IL FATTO CHE I TRANSITI SAREBBE MEGLIO EFFETTUARLI DURANTE IL GIORNO E NON LA SERA TARDI.ù

UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE LO DEVO ALL'ASSESSORE OPPICI GIUSEPPE, SEMPRE CORDIALE E DISPONIBILE.

GRAZIE PER LO SPAZIO DEDICATOMI.

PROVIDENTI MARCO.

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018