66° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

L’Amministrazione Comunale di Bedonia, nell’anniversario della Liberazione dall’occupazione nazista e dalla dittatura fascista conferma, con rinnovata determinazione, la fedeltà ai valori che animarono la Resistenza ed ispirarono la Costituzione Repubblicana.
Ricordando il sacrificio dei Caduti per la Libertà e per la democrazia, i cittadini bedoniesi esprimono il rifiuto di ogni forma di totalitarismo, di violenza e di sopraffazione, ovunque si manifesti; ribadiscono il proprio impegno per l’affermazione degli ideali di libertà, democrazia, pace e giustizia sociale.
Quest’anno abbiamo invitato a fare l’orazione ufficiale il sen. Pietro Marcenaro sia per l’apporto importante che ha dato la sua famiglia alla “Resistenza” sia per il ruolo che ricopre oggi come difensore dei diritti civili.
Proprio per questo intendiamo festeggiare la ricorrenza del 25 aprile con il seguente programma:

·    ore 10.30 Riunione delle associazioni Partigiane, d’Arma, Combattentistiche e della Cittadinanza in piazza Caduti per la Patria accompagnati dalla Banda “Glenn Miller”
·    ore 11.15 Santa Messa nella chiesa Parrocchiale in memoria dei Caduti
·    ore 12.10 Deposizione della corona alla Lapide dei Caduti presso l’Asilo “Bellentani”
·    ore 12.15 Saluto del Sindaco Carlo Berni
·    ore 12.20 Orazione ufficiale del sen. Pietro Marcenaro
(Presidente Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani)

Questo invito è per partecipare ad una festa, un momento per stare insieme e ricordare il coraggio di quelle donne e di quegli uomini che hanno saputo riscattare il nostro Paese.

Viva la Resistenza, Viva la Repubblica, Viva l’Italia

Risposta di Claudio Agazzi 18:53 - 18/04/11

Mi associo nel mio piccolo al vostro messaggio.

Ringrazio anche per l'aver aderito alla mia campagna contro i bombardamenti in Libia che hanno provocato morti tra la popolazione civile (uomini, donne e bambini) e che hanno calpestato la nostra Carta Costituzionale.

atto di violenza e di sopraffazione come da voi citato nel comunicato.

Cordialmente

Claudio Agazzi

Dittatura Illuminata

 
Risposta di Giovanni 07:26 - 21/04/11

Caso mai dopo aver fatto suonare la banda e sfilato per le vie del paese bisognerebbe che ogni tanto sia i politici che i comuni cittadini andassero a far compagnia a quei reduci (partigiani,militari) che dopo aver sfilato vanno a ritrovarsi per un pranzo di amicizia e ricordi che ogni anno loro stessi organizzano... magari gli farebbe piacere...

Io, invitato da mia madre e mio zio ogni tanto vado..

Giovanni

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018