Borgotaro ha avuto la sua battaglia elettorale e tutti sappiamo com'è andata. Visto e considerato il clima " nazionale", non poteva che andare così: un quasi inimmaginabile mezzo flop della Lista di Roberto Marchini, la quale, neanche fosse stata la copia di certo PD autolesionista ( vedi Napoli ), è riuscita a spaccarsi in due tronconi.
E così, secondo l'antico detto del "divide et imperat", davanti a Diego Rossi e al suo Gruppo, a cui faccio ogni augurio di una nuova buona amministrazione, si è spalancata l'autostrada di un successo persino insperato. A scrutini conclusi quel saggio montanaro di Bersani ha esclamato: "Ragazzi, non siamo mica qui a guardare la luna sul Molinatico!"
Al chiaro di luna del Molinatico si è pertanto fatto il funerale all'altra lista in concorso, in barba allo slogan "Valtaro Viva!"
L'outsider è stato Toffanin ( altro chiaro messaggio nazionale e in  questo caso locale ) agli amministratori da parte di coloro che esigono drastici svecchiamenti fuori e dentro i Palazzi Comunali.
Con un piccolo desiderio da parte mia: che l'opposizione di Toffanin sia rigorosa ma lontana dalle aggressività esagerate che hanno siglato la sua campagna elettorale, poichè le aggressività a ripetizione rischiano di diventare  innocue come il "dai al lupo" della celebre favola.
A tutti i nuovi componenti del "Consesso Municipale" ( come direbbe il buon Previ ) auguro un proficuo lavoro e, scusate la chiarezza,  pretenderei l'uso quotidiano di quel buon senso comune da troppo tempo diventato merce rara.
Sarebbe un bel passo avanti.

Risposta di Puntinator cortese 18:18 - 17/05/11

Speranze vane: Toffanin sta già preparando il suo nido nell'archivio del Comune e certamente ce ne farà vedere delle belle/brutte. L'unico dubbio è su chi cadrà per primo.

 
Risposta di Fausto Bianchinotti 19:10 - 17/05/11

Signor Maestro si è dimostrato anche in questo intervento per quello che è.

Un tempo ardeva di passione, ora brucia di rabbia nei confronti di una persona baciata dal successo (forse nei suoi ragionamenti si può anche sentire superiore a Berlusconi, ma dire che la realtà è ben diversa).

Mentre vede, io sono più sereno che mai, potrò sempre dire di aver provato a cambiare le cose che vanno da schifo per le persone che si devono ancora sudare il salario.

Ho una coscienza talmente limpida che posso tranquillamente continuare a dire la mia sempre più convinto, e come me tutti i ragazzi che hanno aderito a questo progetto.

Io ho visto e sentito con i miei occhi come la Politica sia finalizzata ai Vostri interessi e non a quelli della comunità, a me può raccontare tutte le favole del mondo, ma ORMAI IO NE SONO A CONOSCENZA.

Purtroppo la mia generazione è dovuta emigrare a Parma e al Borgo restano i voti degli Anziani (conservatori) dei giovani in imberbe età  (reazionari di sinistra) e quelli dei postifici che di certo non si votano contro.

Perciò la strada sarà sempre in salita a Borgotaro (paese di servizi), ma non creda che sia finita, siamo più carichi che mai perchè degli imprenditori e lavoratori come noi sono abituati ad una visione critica della realtà, e pertanto faremo tesoro degli errori che sicuramente abbiamo commesso, riproponendoci con ancora maggiore vigore gratificati comunque da un consenso che io personalmente nemmeno mi aspettavo.

IO NON HO CHIESTO IL VOTO NEMMENO IN FAMIGLIA a differenza di tutta quella massa di gente che è diventata amica e solidale con tutti negli ultimi 2 mesi.

Per me sono e restano delle BARZELLETTE VIVENTI.

Se lei crede che una lista di protesta come quella di Toffanin (comunque onore al merito) sia la ricetta per far andare meglio le cose in tutta la valtaro allora è tempo che ce lo dica chiaramente a tutti che dei Comuni minori non glie ne frega meno di niente.

Con la politica dei suoi compagni di caffè rimarrà vivo solo il Borgo (fino ad esaurimento batteria).

E comunque si è dimostrato in tutta la sua debolezza ad aver emesso un giudizio solo a scrutinio avvenuto, crede che questo passi inosservato?

Una volta stava dalla parte dei più deboli e dei giusti ora anche lei salta sul carro a risultati ottenuti.

Non può sostenere il contrario, perchè quando la invitai ad esprimere un giudizio sulla politica locale lei glissò, salvo ora perorare la causa del vincitore.

Ai lettori di questo forum, questo dettaglio, di sicuro non sarà sfuggito.

Ora può ricominciare ad ululare alla luna... ma tanto ad uno come Berlusconi lei non fa ne caldo ne freddo e sinceramente anche ad uno come me ormai entra da una parte ed esce dall'altra...

I problemi della Valtaro vanno ben oltre l'espressione del suo pensiero.

Cordialità da un suo ex ammiratore.

Risposta di Gigi Cavalli 21:24 - 17/05/11

Fausto,
ti parlo da amico, se no non sarei qui a scrivertelo.

Non capisco per quale motivo devi essere così acido negli interventi, me lo chiedo perchè conoscendoti non è da te, ti conosco come persona piacevole, pacifica e composta, qui invece cambi pelle e stento a riconoscerti. Non sono il solo ad averlo notato e mi dispiace ad ascoltarlo da altri.

Non penso che credere negli ideali e nella loro difesa ci sia sempre la necessità di tirare fuori le unghie e colpire nel segno, con parole di comprensione e con la giusta pacatezza si possono fare e cambiare tante di quelle cose che neanche ce lo immaginiamo...

Ohh è solo un consiglio, non certo una morale, uno scambio di idee, nulla di più.

Ciao GG

Risposta di Fausto 23:38 - 17/05/11

Riporto il passaggio perchè citi me come acido quando invece c'è chi provoca con:"Al chiaro di luna del Molinatico si è pertanto fatto il funerale all'altra lista in concorso, in barba allo slogan "Valtaro Viva!"

E c'avrai pur ragione Gigi... ma ti assicuro che ce ne hanno vomitate addosso di ogni... o tiravamo fuori le unghie o neanche scendevamo in pista.

Molti di noi sono andati fuori dalle righe (pure troppo).. probabilmente io compreso, ma ti assicuro che la mia pelle è sempre stata quella, accetto le critiche dalle persone che stimo, le soffro ma le accetto e provo a farle mie, ma combatto con tutte le mie forze quelli che considero in malafede (siamo sempre nell'ambito delle convinzioni politiche e non personali).

Ti giuro che mi fa veramente male veder svenduta, scambiata, derubata nelle sue possibilità la nostra terra, e non mi riferisco a Diego perchè ho sempre detto di averne grande stima, ma a quello che accade più in alto.

E se per una volta ho dovuto tirare fuori le unghie per difenderla... non me ne vergogno, almeno sanno che non tutti se ne stanno quatti quatti.

Ma posso anche aver superato il limite, sono un uomo e non sono perfetto.

Adesso ti faccio io una domanda da amico... hai mai sentito qualcun'altro riconoscere i propri limiti e i propri sbagli?

Hai ragione che difendere la verità non ti autorizza a sforare... ma diciamocelo... NON LA SI PUÒ NEANCHE SEMPRE PRENDERE A CALCI!!!

Accadono cose politicamente gravi e in meno di un secondo tutti se ne dimenticano guardando i freddi numeri e propinandoci il commento POST (invece che ANTE).

Noi eravamo un gruppo di 9 persone (gli altri erano tutti in 12) che quando hanno iniziato questa avventura un mesetto fa si sono guardati in faccia e, pur sapendo che le possibilità di ottenere subito dei risultati erano pochissime abbiamo comunque deciso di metterci il muso, perciò rendo onore ai miei compagni per questa scelta coraggiosa e se serve li difendo con tutta la mia capacità da provocazioni del tipo "Al chiaro di luna del Molinatico si è pertanto fatto il funerale all'altra lista in concorso, in barba allo slogan "Valtaro Viva!".

Noi domani sera ci riuniamo e andiamo avanti perciò se a qualcuno diamo fastidio ci dispiace per lui ma VALTARO VIVA è più viva che mai!!!

Risposta di Serpico57 10:32 - 18/05/11

Caro Fausto,
sono rimasto affascinato dal tuo "reazionario di sinistra". Mi spieghi cos'è ?

Grazie e saluti

Un emigrante

 

Risposta di Arturo Curà 15:58 - 18/05/11

A proposito del mio intervento sull’esito elettorale a Borgotaro il consueto dottor “bianchenotti” non ha visto l’ora di fare la Santanchè localistica ed ha iniziato la sua reprimenda con questo bell’incipit in parte dannunziano, in parte un poco surreale.

“ Un tempo ardeva di passione, ora brucia di rabbia nei confronti di una persona baciata dal successo (forse nei suoi ragionamenti si può anche sentire superiore a Berlusconi, ma dire che la realtà è ben diversa).” Mah.....

Io dunque “un tempo ardevo di passione” adesso invece mi sono ridotto, povero me, a “bruciare di rabbia” nei confronti di Berlusconi. Un terribile scivolone, non c’è che dire.... ma può capitare a tutti di peccare qualche volta. Dovrò fare dunque un immediato esame di coscienza poichè questo logorroico mons. bianchenotti , senza alcuna richiesta da parte mia,  mi trascina nel confessionale per redarguirmi aspramente. Quante avemarie per penitenza? La  mia penitenza è presto detta: ogni volta che scrivo su questo blog il mons.withe nights  si scandalizza, mi condanna e mi aggredisce, ossessionato dall’idea che io scriva di lui. Non mi pare proprio, monsignore. Malgrado lei continui ad autodefinirsi una specie di possibile Salvatore della Valtaro,( ma quanti voti ha preso? ) non è mai stato e non è nei miei pensieri, salvo quando è lei a tirarmi in ballo: deve essere colpito dalla Sindrome di Stoccolma, tanto mi pensa, mi si rivolge, mi alita addosso, non mi abbandona un attimo.... in fondo in fondo mi ama. Lo ammetta. Però non si faccia bello di me, mons.withe nights, mi ignori qualche volta e mi risponda solo quando la tiro in ballo personalmente. Cioè mai.

Per quanto riguarda la frase sul “funeralino sotto la luna” della Lista Valtaro Viva, capisco che non le sia piaciuta ma, volendo lei diventare un giorno o l’altro una guida politica comprensoriale ( glielo auguro di cuore ), cominci ad abituarsi ad ogni tipo di ironia anche se amara.
Amen.

Risposta di Fausto 19:10 - 18/05/11

Per rispetto di Gigi non le rispondo nel merito.

Mi limito ad informarla che non tollererò una seconda volta che lei si permetta di citare e distorcere il nome ONOREVOLE della mia famiglia.

Io non ho mai fatto riferimento alcuno a nessun membro della sua famiglia e mai mi sono permesso di distorcere o irridere la sua famiglia.

Lei ora conferma, tra le righe, la bontà della mia scelta di firmarmi esclusivamente Fausto proprio perchè rispondo a titolo personale di quello che dico.

Non pretendo le sue scuse nei confronti di tutte le persone che ha irriso e che nulla avevano a che fare con il nostro confronto perchè sarebbe gesto forse troppo signorile.

La prossima volta si limiti a distorcere ed irridere la mia persona.

E non chiudo da par suo con un richiamo religioso perchè anche in quel caso mancherei di rispetto.

RISPETTO.

Risposta di Mattia Lezoli 20:12 - 18/05/11

Un consiglio non richiesto??

Rilassatevi!!!

Leggendo alcuni post, anche di altri argomenti non solo questo, non esce altra informazione, se non il nervosismo di chi scrive... nessuna proposta, nessun consiglio, nessun dato di fatto, solo parole piene di rancore, di nervosismo, di polemica... E' lo specchio di quanto succede a Roma in questi giorni....

Calma gente, calma...... Il motto di Gigi: non parlare se non ritieni di migliorare il silenzio... Con le polemiche e il rancore non si migliora nessun silenzio... Anzi si peggiora ogni cosa...

A buon intenditor...

Risposta di Fausto 23:17 - 18/05/11

Grazie Mattia

devi sapere che questa sera ci siamo incontrati ed abbiamo riconfermato l'impegno a portare avanti proprio quelle proposte che tu dici non aver percepito.

Se hai un minuto potresti dedicarlo a leggere questo :
http://www.montagnaviva.it/wp-content/uploads/2011/04/Programma_amministrativo_DEFINITIVO.pdf .

Dopo di che se ti va ne discutiamo insieme confrontandoci in maniera più pacata proprio nei meriti.

Questa mi sembrerebe una critica costruttiva che mi sento di accettare a piene orecchie. Anche nel caso che mi dicessi che si tratta di proposte senza capo ne coda.

Ciao e grazie

Fausto

Risposta di Ulisse 2 18:19 - 09/06/11

Pistola o sciabola? Le farò volentieri da secondo, naturalmente dietro le cinta del convento delle Carmelitane, come si conviene ad ogni onor offeso, attento però non scelga il fioretto: mi dicono Curà abile in codesta disciplina. A sua disposizione.

 
Risposta di Pulitzer 19:08 - 06/06/11

6 Giugno, c'è stato il primo consiglio e la nomina degli assessori.

Il Vice Sindaco è stato eletto, la Sandra Montelli siede su quella sedia.

Da elettore non mi sembra un gran giusto.

Lo considero un segno della vecchia politica che comanda ancora, la stessa che abbiamo  mandato fuori dal comune.

Aspetto di sapere il resto delle nomine ma per adesso cominciamo male male

Pulitzer

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018