Esprimo la mia piena solidarietà al proprietario della troticoltura Gelana per quanto è successo la scorsa settimana; è veramente triste vedere che l'impegno per mantere attiva una storica attività della val taro purtroppo si debba scontrare con continui furti e persino con la violenza.

Purtroppo la nostra montagna subisce ancora oggi tristi fenomeni di bracconaggio , questa volta però  è successo qualcosa di molto più grave oltre alla violazione di una proprietà privata il furto e le percosse credo che si sia arrivati a colpire l'entusiasmo e la voglia di fare di un imprenditore che tra le cose sta recuperando il ceppo autoctono della trota dell'alta valtaro.

Sarebbe bello poter fare qualcosa nel nostro piccolo, ad esempio " se è possibile " andare a comprare qualche trota nel periodo estivo.

Grazie a tutti

Buona Serata

http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/2/93505/Bedonia_cercano_di_rubare_trote_e_aggrediscono_il_proprietario_dellallevamento_.html .

Risposta di Claudio m. 21:19 - 30/06/11

ciao Francesco,

buona idea.

Ho conosciuto tempo fa il titolare della troticultura, giovane  "armato" di buona volonta' e competenze, innamorato dell'ambiente e dell'acqua di val Gelana, affabile e molto tecnico nelle generose spiegazioni ,sui problemi dell'allevanento ittico, che ha dato ad un profano come me.

Speriamo non si stufi, e che alla prossima festa della trota gli organizzatori acqustino da lui.

Ho provato le sue trote e sono molto buone. Mi pare le venda nei week end, senza appuntamento , e negli altri giorni , previo appuntamento.

Gli auguro pronta guarigione, e spero rimanga da noi per molto ancora, cosi' da formare quella massa critica di attività e competenze che faccia decollare la alta val Taro e Ceno.

La Gelana, in questa estate torrida, tra l'altro, è bellissima. A presto.

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018