Una valle da svilupare o da preservare?

Risposta di fausto 18:48 - 17/12/09

Bella questa però la risposta è scontata... lo sviluppo mentale che porti alla preservazione del territorio.

Solo che come ho avuto occasione di appurare (ne ero all'oscuro) la nostra storica tradizione di lavorazione artigianale di mattonelle non può che essere il fulcro dell'economia valtarese.

Sembra che sia troppo difficoltoso riciclarsi in altri settori, magari meno in crisi e meno inquinanti.

Iternet con una semplice ricerca può fornire molte idee, ma ci vuole spirito di iniziativa e soprattutto una buona dose di buona volontà...

Io continuo a pensare che la gente si è abituata a stare col "culetto al caldo" e che siamo da anni parte di un sistema assistito (per non dire parassita).

Ma ormai questo sistema non è più sostenibile e ci vuole gente capace e preparata veramente, gli incapaci non ce li possiamo più permettere.

Io questo non smetterò di dirlo anche se non è simpatico e non piace ai più.

Ben vengano dei politici strapagati!!! Ma che poi rispondano delle loro azioni.

Non come accade ora.

Risposta di DAVIDE RUINA 18:08 - 18/12/09

buona sera; Parlo in prima persona e penso di essere una di quelle persone che disponga di buona volontà, ma non basta qui in vallata. ci vorrebbe, più unità nell'intraprendere idee ci vorrebbe meno divisione. la politica, di destra o di sinistra, non ha voce perchè come dici tu pensa ad altro, ed è vero che mancano delle figure professionali capaci e perseveranti nell'obbiettivo. o meglio probabilmente ci sono ma non trovano terra fertile e se ne andranno in situazioni più favorevoli. e così continua l'esodo.
qui vengono tante persone copreso il sottoscritto, con tanta voglia di fare poi, poco dopo, tutto si affievolisce. siccome sono testardo di natura, non voglio credere che per lavorare si debba andare lontano,che qui non ci sia niente di buono, che i politici non siano in grado di dare una sferzata, che i professionisti non siano capaci di investire le prorie conoscenze qui, non voglio credere che tutta la gioventù non abbia sogni. questo è il motivo per la quale ho lanciato due argomenti: Opportunità e sviluppo della val taro Forum quale grembo di idee da sviluppare ( qui mi sono appoggaito al concorso creativo di idee.). non volevo rubare l'idea volevo porla in termini diversi stimolando così il forum ed in particolar modo il Sig. Gigi Cavalli.
Chissà che un giorno si possa ideare un gruppo di lavoro che proponga idee da sviluppare, assimili idee da sviluppare e crei un punto di riferimento per tutti coloro che abbiano necessità di fare. ora, abbiamo tutte le associazioni di categoria, abbiamo la comunità montana e i partiti. non bastano e forse non possono fare, perchè legati da mille limiti. un gruppo libero e con lo scopo di guardare avanti senza calpestare nulla farebbe molto bene, sarebbe un segnale forte. ho visto tante iniziative nate per volere della politica o semplicemtne perchè vi erano fondi gratuiti. politici o fondi finiscono, crolla tutto il castello. se sulla base di questo concetto si lavorasse, tutto il concetto della volontà del fare senza ma e senza se prenderebbe corpo. buona serata davide

 
Risposta di Marco Biasotti (fiascotti) 19:06 - 17/12/09

preservarla per svilupparla ..........

 
Grazie per aver visitato Forumvaltaro.it - Rimani aggiornato per i prossimi argomenti, iscriviti alla newsletter.
Le fotografie e i testi presenti nel Forum - Copyright © 2006/2018